Banca del Veneto Centrale e Associazione Culturale “CRAMS”: “Quello che le donne scrivono”, dal 3 novembre ciclo di incontri sulla letteratura polesana al femminile

739
Banca del Veneto Centrale e associazione culturale CRAMS: le autrici di “Quello che le donne scrivono”
Banca del Veneto Centrale e associazione culturale CRAMS: le autrici di “Quello che le donne scrivono”

Grazia Previato sarà la prima ad aprire la rassegna “Quello che le donne scrivono” il venerdì 3 novembre presso Palazzo Casalini, un evento promosso congiuntamente dall’Associazione Culturale “CRAMS” e dalla Banca del Veneto Centrale. Questa serie di sei appuntamenti è interamente dedicata alla letteratura femminile e gode del patrocinio del Comune e della Provincia di Rovigo, nonché delle rispettive Commissioni Pari Opportunità.

L’obiettivo di questa iniziativa, presentata ieri a Palazzo Casalini, è quello di valorizzare e diffondere la scrittura delle donne del territorio polesano, fornendo al contempo spazi di incontro per discutere tematiche fondamentali relative al mondo femminile e alla parità di genere. Chiara Paparella, l’ideatrice del progetto e presidente dell’Associazione “CRAMS”, afferma: “Con questa rassegna letteraria saranno donne a parlare di donne. La presenza e il confronto con le autrici daranno la possibilità ad altre donne di acquisire una maggiore consapevolezza su sé stesse, sui traguardi raggiunti e su ciò che ancora resta da fare, al fine di promuovere un nuovo paradigma culturale di vera parità di genere.”

Le sei scrittrici selezionate presenteranno le loro parole e storie, contribuendo a mettere in luce le realtà legate al genere femminile, sia a livello locale che in provincia, offrendo nuovi punti di vista e approcci che valorizzano la diversità delle donne nel mondo. Il direttore generale di Banca del Veneto Centrale, Claudio Bertollo, sottolinea l’importanza di questi incontri settimanali nel contesto dell’Agenda 2030 e dell’obiettivo di sviluppo sostenibile n. 5, incentrato sulla “Parità di genere”.

La serie di appuntamenti avrà luogo tra il 3 novembre e il 7 dicembre e prenderà il via con la presentazione del libro “Ditta Mia” di Grazia Previato, moderato dalla giornalista Elisa Barion. Gli altri incontri vedranno protagoniste autrici come Stefania Crepaldi, Nicoletta Canazza, Sonia Aggio, Patrizia Ferrante e Marzia Santella, ciascuna presentando il proprio lavoro letterario e discutendo con giornaliste.

È importante sottolineare che questa iniziativa non è rivolta esclusivamente al pubblico femminile, ma invita anche coloro che hanno sviluppato una consapevolezza nei confronti del ruolo della donna come soggetto autonomo, incoraggiando una discussione costruttiva sulla parità di genere all’interno della società.

Tutti gli eventi si terranno presso Palazzo Casalini, situato a Rovigo in via Casalini 10, e avranno inizio alle ore 17.30. L’ingresso è gratuito, e ulteriori informazioni sono disponibili al numero 328.4532974.