Banca del Veneto Centrale, serate di educazione economica e finanziaria a Vicenza, Cassola e Rovigo

342
conferenza Viest Hotel di Vicenza
conferenza Viest Hotel di Vicenza

Numeroso pubblico e ampio interesse hanno registrato i tre incontri promossi sul territorio da Banca del Veneto Centrale sul tema “Consulenza Patrimoniale, l’evoluzione della consulenza finanziaria”.

L’obiettivo dei tre appuntamenti, inseriti nel quadro dell’intensa attività di educazione finanziaria avviata dalla banca, era di accrescere la consapevolezza di soci e clienti in merito alla necessità di proteggere e conservare il proprio patrimonio attraverso un supporto consulenziale di pianificazione patrimoniale, orientato a garantire la salvaguardia e la continuità del patrimonio stesso.

Nel corso delle serate, che hanno avuto luogo: lunedì 11 settembre presso il Viest Hotel di Vicenza, mercoledì 13 settembre all’Hotel Glamour di Cassola (VI) e giovedì 14 settembre a Palazzo Casalini, sede di Rovigo dell’istituto di credito, dopo i saluti istituzionali dei vertici di Banca del Veneto Centrale, è intervenuto il Dott. Massimo Doria presidente di Kleros Srl, Società di consulenza patrimoniale indipendente, specializzata nella gestione e trasmissione del patrimonio.

Il patrimonio familiare e aziendale è soggetto al rischio di essere intaccato in qualsiasi momento: conoscere gli aspetti giuridici e fiscali delle tutele personali, familiari, patrimoniali o aziendali, offre la possibilità di mettere in campo delle soluzioni per ridurre importanti prelievi fiscali, evitare liti familiari e avere la possibilità di trasmettere ai propri eredi una posizione finanziaria sana, o in ambito di società, mantenere l’azienda integra da conflitti o situazioni economiche e patrimoniali critiche.

Durante gli incontri è stata data particolare attenzione ai molteplici strumenti a disposizione in relazione alle differenti procedure da seguire e ai diversi effetti che producono dal punto di vista fiscale, giuridico e comportamentale.

Particolarmente interessanti i cenni alla figura degli eredi legittimi; alle successioni con persone con disabilità; alla possibilità di tutela dei beni tramite trust; alle polizze assicurative esenti da tasse; ai passaggi di proprietà senza oneri successori; etc.

L’iniziativa ha certamente colto nel segno ed è stata utile a spiegare quanto sia importante gestire il passaggio generazionale in modo efficiente e senza incorrere in problemi o imprevisti.