Biblioteca comunale Montebello Vicentino, è boom di prestiti

613
biblioteca comunale
Biblioteca comunale di Montebello Vicentino

Nel giro di un anno prestiti aumentati del 20%. È il positivo bilancio dell’attività della biblioteca comunale di Montebello Vicentino, servizio gestito, su incarico del Comune, dalla cooperativa sociale “Con Te”.

Nel 2022 la biblioteca ha dato in prestito 9585 documenti, tra libri e altro materiale, contro gli 8040 del 2021, registrando, in particolare, un forte aumento dei prestiti dal bancone e da parte di altre biblioteche con i documenti di quella di Montebello.

Nel corso del 2022, inoltre, sono stati catalogati complessivamente 1248 nuovi documenti, a fronte dei 571 catalogati nel 2021, segno di un continuo rinnovamento e arricchimento del patrimonio a disposizione degli utenti.

“Al di là di un ritorno alla progressiva normalità dopo l’emergenza Covid, sono molti i fattori che hanno contribuito all’aumento di questi numeri – spiega il vicesindaco e assessore alla cultura Anna Cracco –. Innanzitutto il numero, la costanza e la qualità dei nuovi documenti acquistati e catalogati, ma anche le iniziative culturali e di promozione della lettura svoltesi in biblioteca, che hanno fidelizzato molti utenti e avvicinato per la prima volta alla biblioteca altri. Un plauso agli operatori della cooperativa ‘Con Te’ per la collaborazione e la competenza dimostrate”.

Nel corso dell’anno, infatti, la biblioteca è stata promotrice di numerosi eventi: da “La biblioteca cerca proprio te” (volto a individuare persone disposte a mettere a disposizione le proprie competenze per corsi e laboratori) ai laboratori per la scuola primaria, dal maggio dei libri al “Pronto soccorso informatico”, dalle gare di lettura estive per ragazzi agli incontri di conversazione in inglese, dagli eventi per i più piccoli legati a festività come Halloween e Natale ai vari incontri con gli autori, dal ciclo di incontri “Percorsi tra arte e storia” agli appuntamenti di carattere storico e culturale e molto altro.

“La biblioteca negli anni è diventata un punto di riferimento importante per la nostra comunità – sottolinea il sindaco Dino Magnabosco –, segno dell’impegno amministrativo nell’ambito della cultura”.