Calendario scolastico 2024-2025, in Veneto si comincia l’11 settembre, ultima campanella il 7 giugno

283
Calendario scolastico 2024-2025: si torna il classe l'11 settembre Bambini plusdotati
Calendario scolastico 2024-2025: si torna il classe l'11 settembre

La Giunta Regionale del Veneto ha approvato il calendario scolastico 2024-2025 per gli studenti delle scuole dell’infanzia, del primo e del secondo ciclo d’istruzione. “Un provvedimento necessario – ha spiegato l’assessore all’Istruzione Elena Donazzan – per consentire alle istituzioni scolastiche di pianificare le proprie attività, agli enti locali di organizzare l’erogazione dei servizi di competenza e alle famiglie di essere informate per tempo sulle attività didattiche dei propri figli”.

Le lezioni inizieranno mercoledì 11 settembre 2024 mentre la fine delle lezioni è fissata per sabato 7 giugno 2025 per le scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione; sabato 28 giugno 2025 per le scuole dell’infanzia.

Queste le sospensioni stabilite, in accordo con l’ufficio scolastico regionale e tenuto conto della cadenza delle festività obbligatorie: sabato 2 novembre 2024 (ponte della solennità di tutti i Santi); da lunedì 23 dicembre a sabato 4 gennaio 2025 (vacanze natalizie); da lunedì 3 marzo a mercoledì 5 marzo 2025 (carnevale e mercoledì delle Ceneri); da giovedì 17 aprile a sabato 19 aprile 2025 (vacanze pasquali); sabato 26 aprile 2025 (ponte anniversario della Liberazione); venerdì 2 maggio e sabato 3 maggio 2025 (ponte festa dei lavoratori);

Queste giornate si aggiungono alle festività obbligatorie, che sono: tutte le domeniche; il 1° novembre, solennità di tutti i Santi; l’8 dicembre, Immacolata Concezione; il 25 dicembre, Natale; il 26 dicembre, Santo Stefano; il 1° gennaio, Capodanno; il 6 gennaio, Epifania; il lunedì dopo Pasqua; il 25 aprile, anniversario della Liberazione; il 1° maggio, festa del Lavoro; il 2 giugno, festa nazionale della Repubblica; la festa del Santo Patrono.

I giorni complessivi di lezione, tolti i giorni di festività nazionale e di sospensione delle attività didattiche, nel nuovo calendario scolastico risultano quindi 204 per le scuole primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado; 222 per le scuole dell’infanzia. A queste giornate andrà sottratta anche la festa del Santo Patrono nel caso in cui ricada in un giorno coincidente con le lezioni.

Le istituzioni scolastiche potranno procedere ad eventuali adattamenti del calendario scolastico per tre giorni annuali, valutando, in caso di riduzione, il recupero dei giorni di lezioni non effettuate.

Anche per il nuovo anno scolastico la Giunta regionale ha approvato la programmazione delle “Giornate dello Sport” nei giorni 6, 7, 8 marzo 2025, successivi al mercoledì delle Ceneri. Questa iniziativa, sostenuta dalla Regione del Veneto, consente a tutte le scuole, di programmare, nell’ambito della propria autonomia, eventi volti a valorizzare l’importanza dell’attività sportiva. È confermata anche per il 21 marzo 2025 la “Giornata della Legalità”, nel corso della quale, durante l’orario scolastico, potranno essere approfonditi temi legati all’educazione alla legalità.