Cappelletti (M5S): Pedemontana Veneta disastro continuo, Salvini garantisca sicurezza

294
Enrico Cappelletti interviene sulla pedemontana Veneta
Enrico Cappelletti, deputato Movimento 5 Stelle

Così il deputato del Movimento 5 Stelle Enrico Cappelletti in risposta alla sua interrogazione sulla Pedemontana Veneta al Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture in Commissione Ambiente alla Camera: “È assurdo che a poche settimane dall’inaugurazione della Pedemontana veneta siano già comparse fessure e crepe sospette che preoccupano automobilisti e cittadini. Stiamo parlando di un’infrastruttura recentissima, costata una barca di soldi, oltre 80 milioni di euro a chilometro. Non si spiega come possano essersi già manifestate crepe di simili proporzioni e soprattutto non ne conosciamo la natura. Ma in ogni caso vogliamo che vengano effettuate le opportune verifiche ed esclusi eventuali pericoli sulla sicurezza. Stiamo parlando di un’infrastruttura che già in passato ha dato parecchi problemi, con diversi crolli nella fase di costruzione, di cui uno particolarmente grave che addirittura costò la vita a un operaio, e un’inchiesta della magistratura, che l’ha sequestrata per presunta frode in pubbliche forniture. La Regione e ora anche il Sottosegretario alle Infrastrutture rassicurano sulla natura ‘estetica’ di tali fessurazioni, ma allora perché hanno fatto installare 10 fessurimetri, per il monitoraggio strutturale dell’opera? Attendiamo di conoscere i risultati delle indagini di approfondimento che sono state avviate da parte dell’organo di controllo del Ministero. Al Ministro Salvini chiediamo maggiore chiarezza e responsabilità. Esca dal loop della propaganda sul ponte sullo Stretto e butti un occhio anche alle criticità delle infrastrutture del Veneto”.