Il 15 aprile – scrivono nell’interpellanza che pubblichiamo i consiglieri comunale PD di Vicenza Cristiano Spiller e Alessandro Marchetti – la ciclabile Casarotto è stata interrotta per lavori nel tratto compreso tra Santa Croce e Longara. A venti giorni dalla chiusura, nonostante le richieste avanzate anche in sede di Consiglio comunale, nessuna viabilità alternativa per pedoni e ciclisti è stata predisposta.

Così i cittadini sono costretti ad affrontare la trafficata Riviera Berica, in alcuni tratti anche senza marciapiede e con ben pochi attraversamenti pedonali; c’è anche chi supera le barriere e percorre la ciclabile Casarotto nonostante sia area di cantiere.

Una situazione, quindi, di grande pericolo, che dimostra la noncuranza dell’amministrazione nei confronti degli utenti deboli della strada e l’incapacità di programmare gli interventi, dato che il cantiere era annunciato da tempo e ci sarebbe stato modo di predisporre una soluzione sicura e rispettosa per tutti.

Ci chiediamo se l’amministrazione è a conoscenza dei disagi creati e, nel caso non lo fosse, la invitiamo a recarsi in loco per verificare la situazione. Abbiamo avvisato dei pericoli con largo anticipo, sarebbe grave se si intervenisse solo dopo i primi incidenti!

Tutto ciò premesso, si interpella il Sindaco e gli assessori competenti per sapere

    • – quale sarà la durata del cantiere;
  • – se l’amministrazione intende intervenire per garantire sicurezza a pedoni e ciclisti e, in caso affermativo, con quali interventi e in quali tempi.

I consiglieri comunali

Cristiano Spiller, Alessandro Marchetti