Al cimitero maggiore di Vicenza sono terminati i lavori della sala del commiato con la sistemazione dell’area esterna. A settembre la sala sarà a disposizione dei cittadini di Vicenza per poter dare l’ultimo saluto ai propri cari defunti.

Ne hanno dato l’annuncio questa mattina, in occasione di un sopralluogo, il vicesindaco con delega ai lavori pubblici, l’assessore ai servizi demografici e l’amministratore unico di Amcps.

“La sala del commiato non solo offre un servizio richiesto dai cittadini ma riqualifica una zona che richiedeva urgentemente di essere sistemata – ha precisato il vicesindaco con delega ai lavori pubblici –. Si è concluso un cantiere complesso perché composto da due appalti per l’impegno di 580 mila euro. L’edificio è realizzato grazie al riuso delle strutture che fungevano da guardaroba in occasione delle mostre allestite dalla precedente amministrazione in Basilica palladiana e successivamente abbiamo sistemato l’area esterna antistante e retrostante l’edificio che è composto dalla sala del commiato con i servizi igienici e la caldaia che viene utilizzata anche per la vicina cappella del cimitero. Ci siamo quindi occupati dell’acquisto degli arredi”.

“Dal mese di settembre sarà possibile richiedere l’uso della sala rivolgendosi alle imprese funebri e sarà gestita da Amcps – ha detto l’assessore ai servizi demografici -. Fino al 31 dicembre si tratterà di un periodo sperimentale in cui capiremo quanti cittadini richiederanno l’uso della sala per adeguare di conseguenza il servizio”.

“Questa struttura va ad offrire uno spazio “laico” in alternativa alla chiesa dove dare l’ultimo saluto ai defunti. Abbiamo proposto un tariffario prendendo spunto dalle tariffe di altre realtà che l’amministrazione deciderà di adottare o successivamente di variare in base alle richieste – ha concluso l’amministratore unico di Amcps -. Le fasce orarie proposte sono due in mattinata alle 8.45 e alle 10.45 dal lunedì al sabato e una il pomeriggio alle 14.45 dal lunedì al venerdì. Il tempo di utilizzo sarà di 90 minuti al massimo”.

Lavori di sistemazione dell’area esterna

L’intervento, che ha preso il via a fine agosto 2021, ha visto la pulizia dell’area esterna della sala del commiato da alberature, siepi e cespugli e la rimozione delle vecchie recinzioni che sono state sostituite lungo le vie che delimitano l’area, ovvero via Bardella, viale del cimitero e proprietà confinanti.
È stata posata una recinzione in rete metallica alta 2 metri e di una siepe sui lati verso la proprietà privata confinante e verso il cimitero maggiore.
Sono stati realizzati, quindi, un nuovo accesso pedonale e carraio sul lato di viale del cimitero, con tamponatura in pannelli di lamiera forata, e un accesso carraio di servizio sul retro.
Sono stati posati circa 240 metri quadrati di pavimentazione carrabile in calcestruzzo ecologico drenante per il passaggio dei carri funebri e realizzato un percorso pedonale in cubetti di porfido.
Il resto della superficie esterna, pari a circa 840 metri quadrati, è stato sistemato a prato e dotato di sistema di irrigazione.
Nell’area sono state messe a dimora nuove alberature (cipressi, un liridendro, uno storace americano), una siepe di rosa (chinensis mutabilis) lungo il viale del cimitero e una di gelsomino lungo via Bardella.
È stato, installato, infine, l’impianto di illuminazione esterno.
Il progetto definitivo-esecutivo, dell’importo complessivo di 150 mila euro, è stato curato dall’architetto Giovanni Comin di Vicenza. L’importo di contratto per i lavori ammonta a 119 mila euro.
I lavori sono stati consegnati il 23 agosto 2021 all’appaltatore B.M.R. di Veggiano (Padova) e si sono conclusi il 18 maggio 2022.
Con l’occasione è stata riqualificata anche la porzione di area verso la chiesa monumentale, a ridosso della parte retrostante l’edificio, attualmente zona di smaltimento dei residui delle manutenzioni del cimitero.

Sala del commiato

Lo spazio interno della sala del commiato è stato allestito con panche e arredi, illuminazione a soffitto, impianto di diffusione sonora (altoparlanti) e sistema di allarme. Accanto alla sala sono stati realizzati i servizi igienici.

La sala del commiato si potrà utilizzare da settembre 2022

Tramite le imprese di onoranze funebri, i cittadini avranno, infatti, a disposizione uno spazio al cimitero maggiore dove poter dare l’ultimo saluto ai propri cari defunti.
Amcps, cui è affidata in house la gestione del cimitero maggiore, si occuperà anche del servizio all’utenza della sala del commiato. Nello specifico, provvederà alla gestione informatica delle prenotazioni della sala e all’apertura, chiusura e pulizia.
Il servizio sarà gestito da Amcps da settembre a dicembre 2022, salvo proroghe.

Guarda la videonotizia

 

——
Fonte: Cimitero maggiore, conclusi i lavori della nuova sala del commiato , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza