Condotte 1880 aumenta capitale sociale a 40 milioni per sostenere il rilancio dell’Azienda e partecipare ad importanti gare d’appalto in Italia e all’estero

844
Condotte 1880, linea ferroviaria velove Roma-Napoli completata nel 2004
Condotte 1880, linea ferroviaria velove Roma-Napoli completata nel 2004

L’assemblea straordinaria della Società Italiana per le Condotte d’Acqua 1880, o Condotte 1880, ha adottato una delibera per aumentare il capitale sociale da 10 a 40 milioni di euro. Questa decisione strategica è finalizzata a sostenere l’ulteriore sviluppo dell’azienda, concentrandosi sull’accelerazione dei progetti in corso e sulla realizzazione di opere importanti. Tra i progetti chiave figurano la Città della Salute in Lombardia e il Ponte sullo Stretto di Messina. Inoltre, si mira a cogliere le opportunità offerte dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e a partecipare nuovamente a gare d’appalto rilevanti sia in Italia che all’estero (nella foto un tratto della linea ferroviaria velove Roma-Napoli completata nel 2004, ndr).

Condotte 1880 è interamente controllata da Tiberiade Holding, appartenente alla famiglia del professor Valter Mainetti, che ha acquisito il ramo core della storica impresa di costruzioni nel luglio scorso. Questo rafforzamento patrimoniale rappresenta un passo cruciale nel processo di rilancio dell’azienda, che attualmente conta oltre 500 dipendenti. Per il prossimo anno, escludendo nuove commesse, l’obiettivo di Condotte 1880 è generare un fatturato di circa 250 milioni di euro.

Nel contesto italiano, l’azienda è impegnata a completare entro il 2024 il Policlinico Universitario di Caserta e a concludere i lavori sulla strada a scorrimento veloce nella provincia di Avellino, nota come Lioni-Grottaminarda, contrattualizzando gli ultimi due lotti.

A livello internazionale, Condotte 1880 è coinvolta nella costruzione di un tronco autostradale di circa 34 km in Algeria, parte della quarta Rocade di Algeri, in collaborazione con Crcc, la principale impresa cinese di costruzioni che conta 250.000 dipendenti. Nel Kuwait, entro il primo semestre del prossimo anno, saranno completati i lavori su una nuova autostrada. Questi progetti testimoniano l’impegno di Condotte 1880 nel contribuire a infrastrutture cruciali sia a livello nazionale che internazionale.

Il ramo “core” di Condotte, recentemente acquisito da Tiberiade Holding e ora denominato Condotte 1880, costituisce la parte centrale e cruciale dell’attività del gruppo edile. Questa divisione gestisce commesse per la costruzione di strade e opere civili in Italia e all’estero, con un valore complessivo di 1,2 miliardi di euro e importanti concessioni per circa 6 miliardi di euro. La storia di Condotte risale alla fine dell’Ottocento, quando fu fondata il 7 aprile 1880 con l’obiettivo di progettare e costruire opere idrauliche e di bonifica, divenendo successivamente una società quotata in Borsa.

Durante l’epoca del miracolo economico e della costruzione dell’Autostrada del Sole, Condotte fece parte delle Partecipazioni Statali attraverso Fintecna, per poi essere privatizzata alla fine degli anni ’90.

Condotte 1880 conta attualmente oltre 500 dipendenti tra Italia ed estero. Il vertice aziendale sarà composto da manager con una specifica esperienza nel settore delle grandi opere, evidenziando l’impegno dell’azienda nella gestione competente e specializzata dei progetti a livello nazionale e internazionale.