Consiglio comunale di Vicenza: deciso rifiuto della violenza sulle donne con un applauso e la collocazione di una sedia di colore rosso

476
Violenza sulle donne, in consiglio comunale di Vicenza applauso e sedia rossa
Violenza sulle donne, in consiglio comunale di Vicenza applauso e sedia rossa

Nel corso della seduta odierna del consiglio comunale, è stato espresso un deciso rifiuto nei confronti della violenza sulle donne, con un applauso e la collocazione di una sedia di colore rosso. L’iniziativa è stata introdotta con un intervento del presidente del consiglio comunale, Massimiliano Zaramella, il quale ha dedicato un momento alla memoria di Giulia Cecchettin e delle altre 107 donne uccise nel corso del 2023. Durante il suo intervento, Zaramella ha citato i casi di Anila Grishaj, Francesca Romeo e Giulia Cecchettin, esortando gli assessori e i consiglieri a svolgere il loro ruolo con attenzione verso le esigenze della comunità e a prendersi cura del bene collettivo.

L’aula ha risposto con un applauso sentito mentre venivano proiettati sullo schermo i nomi delle vittime. A segnalare un netto rifiuto della violenza di genere, è stata posizionata una nuova sedia di colore rosso nella prima fila dei banchi dei consiglieri comunali. Questa sedia, precedentemente esposta nella Loggia del Capitaniato durante la “Fiaccolata per Giulia”, è stata rivestita dalla Tappezzeria di Stefano e Mario e donata alla Città di Vicenza come segno tangibile della necessità di porre fine a ogni forma di violenza sulle donne.

Fonte: Comune di Vicenza

Qui note e comunicati ufficiali del Comune di Vicenza