Consiglio veneto ricorda Angelo Tanzarella, Ottavio Contolini e Maurizio Creuso, tre esponenti della politica veneta recentemente scomparsi

195

In apertura dei lavori odierni del Consiglio della regione Veneto il presidente dell’assemblea Roberto Ciambetti ha espresso il pubblico cordoglio dell’assemblea veneta per la recente scomparsa di tre esponenti della politica veneta, che sono stati consiglieri regionali nelle precedenti legislature: il bellunese Angelo Tanzarella, scomparso una settimana fa, il veronese Ottavio Contolini deceduto il mese scorso, e il polesano Maurizio Creuso venuto a mancare tre giorni fa.

“Tre uomini protagonisti in momenti complessi di questa istituzione e della vita politica del Veneto, in altre stagioni”, ha ricordato Ciambetti.

Angelo Tanzarella è stato consigliere regionale per tre legislature, eletto in Regione nel 1980 a soli 28 anni nelle liste prima del Pci e poi dei Ds, presidente della prima commissione consiliare e assessore regionale dal 1993 al 1994 nella giunta Pupillo, l’unica giunta di centrosinistra nella storia della regione del Veneto.

Ottavio Contolini, anch’egli esponente del Pci eletto nella quarta legislatura (1985-1990), è stato anche presidente provinciale e regionale delle Acli.

Il senatore Maurizio Creuso, in Consiglio regionale per tre legislature, dal 1980 fino al 1992, anno in cui fu eletto a palazzo Madama, è stato esponente di vertice della Democrazia Cristiana. Da assessore agli interventi sociali nella giunta Bernini, nella seconda metà degli anni Ottanta, ha promosso politiche innovative di integrazione sociosanitaria e di sussidiarietà che hanno dato vita al cosiddetto ‘modello veneto’.