Stazione Radio per la telefonia mobile a Bassano del Grappa, l’azienda andrà avanti

373
stazione radio bassano capodanno a

Nella giornata di ieri il sindaco di Bassano del Grappa Elena Pavan e l’assessore Andrea Viero, come concordato con il Consiglio di quartiere Merlo e su richiesta dei cittadini della zona, hanno incontrato i rappresentanti dell’azienda Wind Tre per capire se, come voluto dai residenti, la stazione radio base per la telefonia mobile in corso di realizzazione in via Rosmini può essere collocata in un’altra sede.

Dal municipio bassanese riferiscono che l’azienda ha spiegato che proseguirà il suo iter in ragione di tutti i pareri necessari all’installazione già acquisiti, compreso il parere radioprotezionistico di Arpav che certifica il rispetto dei parametri previsti dalla normativa, oltre che del contratto in essere con il privato proprietario dell’area interessata. 

Della decisione è già stato informato il presidente del Consiglio di quartiere.

“Purtroppo ci sono scelte che, se rispettose delle norme e dei parametri previsti, non dipendono dalla volontà dell’amministrazione – spiega il sindaco Elena Pavan – e in questo iter abbiamo seguito tutti i passaggi dovuti per spiegare ai quartieri e alla cittadinanza il regolamento delle antenne di Bassano del Grappa in ogni suo aspetto.

Riproporremo il prossimo 15 dicembre un convegno già organizzato alcuni mesi fa dedicato proprio al tema delle antenne e dei cellulari. Sono sicura che in quella sede i cittadini potranno avere dai tecnici chiarimenti e rassicurazioni sulla non pericolosità delle antenne”.

“Torneremo a parlare dei temi delle buone prassi e del governo del territorio assieme ai rappresentanti dell’Arpav e dell’Ulss 7 Pedemontana – sottolinea l’Assessore Viero – e in quella sede sarà possibile comprendere meglio, oltre allo studio propedeutico alla stesura del piano per le antenne, anche il quadro giuridico all’interno del quale ci muoviamo, i controlli relativi alle esposizioni, il governo dei processi di localizzazione delle stazioni radio base”.