Da Poste Italiane i buoni fruttiferi per i minori: un investimento per il futuro

257
Poste italiane, disponibili buoni fruttiferi per minori

In tutti i 176 uffici di Poste Italiane della provincia di Vicenza sono disponibili i buoni fruttiferi postali per i minori.

La sottoscrizione è una procedura semplice. I buoni possono essere sottoscritti in forma cartacea da un genitore, un nonno, un amico purché maggiorenne, oppure in forma dematerializzata direttamente on line sul sito di Poste Italiane www.poste.it o tramite l’APP BancoPosta, o in qualsiasi Ufficio Postale, dal genitore o dal tutore previa apertura del Libretto dedicato ai minori a cui i buoni saranno collegati. Il buono può essere intestato esclusivamente al minore e cresce insieme a lui, perché gli interessi maturano fino al compimento del 18° anno di età, con un tasso di interesse annuo lordo che può arrivare fino al 6%.

Per poter sottoscrivere i buoni in forma dematerializzata, il minore deve essere intestatario di un Libretto di risparmio dedicato ai minori e il maggiorenne che lo sottoscrive deve essere titolare di un Libretto di risparmio postale o di un conto corrente BancoPosta sul quale addebitare l’importo.

I buoni possono essere sottoscritti ai minori di età compresa tra 0 e 16 anni e mezzo; quando l’intestatario festeggerà i suoi 18 anni, il valore dei buoni sottoscritti e gli interessi maturati saranno accreditati sul suo Libretto di risparmio. Questi buoni fruttiferi hanno un rendimento fisso crescente, sono prodotti garantiti dallo Stato italiano e sono esenti da costi, salvo gli oneri fiscali, sono esenti da imposta di successione e godono di una tassazione agevolata del 12,50% sugli interessi.

Visto che siamo a fine anno scolastico, i buoni fruttiferi potrebbero essere anche una buona idea per un regalo utile e che, come la scuola, costituisce un investimento per il futuro, oltre ad avvicinare i più piccoli al mondo del risparmio.