Deleghe ai consiglieri della Provincia di Vicenza, le scelte di Nardin: “Una squadra motivata che lavora per il territorio”

398

Il presidente della Provincia di Vicenza Andrea Nardin ha firmato oggi i 16 decreti di conferimento delle deleghe ai consiglieri provinciali. Nel video in copertina a questo articolo o cliccando qui per raggiungere il canale YouTube LaPiù Tv e anche dall’App LaPiù TV scaricabile gratuitamente negli ambienti iOS e Android potrai sentire dalla viva voce del presidente un commento reso al nostro direttore nel corso della conferenza stampa tenutasi questa mattina nella sala giunta.

Abbiamo chiesto quali sono le novità più importanti nella squadra di governo e un commento sulla conferma in un posto “chiave”: quello dalla Stazione Appaltante che resta a Giorgio Santini. Nardin ha poi parlato delle deleghe che ha trattenuto a sé e dei tempi necessari per la nomina del nuovo segretario della Provincia di Vicenza.

Lo stesso Nardin, in un comunicato diffuso poi dall’ente ha aggiunto: “Novità sì, ma non troppe. Con una premessa: per quanto riguarda la Provincia, si tratta più di supporto operativo che di vere e proprie deleghe, visto che non vengono attribuiti poteri di amministrazione o di firma che rimangono in capo al presidente. E una considerazione: “I temi su cui lavorare in Provincia sono tanti e corposi – spiega Nardin – è necessario che tutta la squadra sia impegnata se vogliamo svolgere al meglio il nostro compito sul territorio e a servizio dei 114 Comuni vicentini. Per questo nella suddivisione delle deleghe ho tenuto conto delle aspirazioni di ciascuno dei 16 consiglieri, cercando di valorizzarli e di motivarli”.

La lista delle deleghe ai consiglieri della Provincia di Vicenza si apre con le competenze che rimangono in capo al presidente: università, rapporti con Upi e con la Regione, fondi dei Comuni confinanti. Materie che richiedono una spiccata capacità di concertazione e di programmazione, che il presidente Nardin ha affinato nella carriera scolastica e professionale.

Dal presidente ai vice, sono confermati vicepresidenti Maria Cristina Franco, con funzioni vicarie, e Marco Guzzonato. Spetta quindi alla Franco rappresentare il presidente in caso di assenza. E sempre alla Franco spetta di occuparsi di scuole, Consiglio delle Autonomie Locali (CAL) e gentilezza. Una delega, quest’ultima, cucita su misura, che compare per la prima volta della lista dei compiti a cui sono chiamati i consiglieri provinciali, e che trova radici nella volontà di generare un cambiamento sociale basato sul rispetto e sulla buona educazione.

Guzzonato mantiene la cultura e aggiunge una delega di peso: il trasporto pubblico locale SVT, in precedenza di competenza del consigliere Giancarlo Acerbi. Il quale lo cede perché impegnato in una delle funzioni più importanti della Provincia: la viabilità.

La viabilità rimane divisa tra due consiglieri: quella Nord-Ovest è assegnata a Giancarlo Acerbi, quella Sud-Est a Marco Montan.

Rimanendo nelle novità, Moreno Marsetti si occuperà di piste ciclabili, mentre Renzo Marangon di patrimonio e rapporto con gli Enti Locali.

Conferme per Valter Orsi (grandi infrastrutture, transizione digitale), Davide Berton (edilizia scolastica), Matteo Mozzo (turismo), Mattia Veronese (sicurezza e urbanistica), Matteo Macilotti (ambiente), Giovanni Antonio Gasparini (agricoltura)

Giulia Busato mantiene le pari opportunità e lo sport e cede le politiche del lavoro a Giorgio Santini, che le aggiunge al bilancio.

La Protezione civile viene affidata a Davide Faccio, che per competenza territoriale si occupa anche di due opere viabilistiche di particolare importanza per la Valle dell’Agno, entrambe complementari alla Superstrada Pedemontana Veneta: la variante alla SP 246 “Recoaro” in comune di Cornedo Vicentino e Brogliano e la variante alla SP 246 “Recoaro” bypass al casello Valle Agno.

Ultimo, ma solo per questioni alfabetiche, a Matteo Zennaro è stata affidata la Progettazione sovracomunale e provinciale finanziata.

Nel dettaglio:

ANDREA NARDIN, Presidente

Fondi dei Comuni confinanti e politiche per la montagna, fondi ex Odi Enti partecipati, rapporti con Upi regionale, rapporti con la Regione per la gestione delle funzioni delegate, Università

MARIA CRISTINA FRANCO, Vicepresidente Vicario

Programmazione e dimensionamento scolastico, CAL Consiglio delle Autonomie Locali, Gentilezza

MARCO GUZZONATO, Vicepresidente

Trasporto Pubblico Locale SVT, Cultura e Rete Biblioteche, Volontariato e Associazionismo, Politiche Giovanili

GIANCARLO GIUSEPPE ACERBI

Viabilità Nord Ovest

DAVIDE BERTON

Edilizia scolastica e Servizi scolastici con palestre

GIULIA BUSATO

Sport – Pari Opportunità

DAVIDE FACCIO

Protezione Civile; 2 opere Valle Agno (1- viabilità complementare alla Superstrada Pedemontana Veneta variante alla SP 246 “Recoaro” in comune di Cornedo Vicentino e Brogliano; 2- variante alla SP 246 “Recoaro” bypass al casello Valle Agno della Supestrada Pedemontana Veneta -3° lotto

GIOVANNI ANTONIO GASPARINI

Personale, Gal e Unioni Montane, Agricoltura e Istituto Strampelli / La Decima, Difesa del Suolo

MATTEO MACILOTTI

Ambiente, Lago di Fimon, Mobilità Sostenibile

RENZO MARANGON

Patrimonio, Rapporto con Enti Locali

MORENO MARSETTI

Piste ciclabili, Sviluppo aree montane

MARCO MONTAN

Viabilità Sud-Est

MATTEO MOZZO

Turismo, Rapporti con le Ipa, Consorzio Vicenza E’ e OGD Provinciali

VALTER ORSI

Grandi Infrastrutture, Sviluppo della mobilità e trasporti su gomma e ferro (Pedemontana, Elettrificazione Vicenza/Schio, Variante alla S.P. 46 Alto Vicentino), Transizione Digitale

GIORGIO SANTINI

Bilancio – Stazione Unica Appaltante – Politiche del Lavoro

MATTIA VERONESE

Sicurezza e Polizia Provinciale, Pianificazione Territoriale e Urbanistica, Autorizzazioni Paesaggistiche

MATTEO ZENNARO

Progettazione sovracomunale e provinciale finanziata


Qui tutti i comunicati ufficiali della Provincia di Vicenza