Della Valle, un libro su un secolo di successi nella mobilità vicentina

592
Willy Della Valle con un pulmann
Willy Della Valle con un pulmann

I libri commemorativi sugli anniversari aziendali spesso si rivelano affascinanti, poiché rivelano le avventure e le sfide che stanno dietro alle imprese nel corso del tempo. Nel caso della celebrazione del centenario della ditta di trasporto persone dei fratelli Della Valle, Willy e Osvaldo, ci troviamo di fronte a una narrazione che va oltre la mera cronologia aziendale. Il loro volume, intitolato “Vicenza in vettura. Storie di cocchieri, chauffeurs, autisti” non solo celebra i cento anni di storia, ma intreccia abilmente questa narrazione con l’evoluzione dei mezzi di trasporto a Vicenza e nel resto del mondo.

Il libro, composto da poco più di cento pagine, offre uno sguardo approfondito sui primi passi dell’azienda fondata da Umberto Pavan, partito con un’officina di riparazione per biciclette. Non si limita, tuttavia, a una mera celebrazione dell’azienda, ma esplora il contesto storico e sociale di Vicenza nel corso degli ultimi cento anni. La prima parte, scritta dal memorialista vicentino Walter Stefani, si concentra sull’80° anniversario aziendale e su una Vicenza ormai dimenticata.

Il libro si evolve anche grazie al contributo di Mauro Della Valle, un altro membro della famiglia, che aggiorna la narrazione fino ai giorni nostri. La storia in bianco e nero di Stefani si fonde con quella a colori degli ultimi vent’anni, raccontando la rapida evoluzione del settore del turismo, segnato dall’arrivo delle compagnie aeree low-cost, dei treni ad alta velocità, dei flixbus e del carsharing. Nonostante tali cambiamenti, Della Valle Autoservizi ha saputo adattarsi mantenendo la sua impronta di azienda familiare, con un numero limitato di mezzi e autisti, focalizzandosi sulla qualità del servizio offerto alla clientela.

Willy Della Valle sottolinea l’importanza di mantenere la tradizione dell’azienda, che ha iniziato a servire i nobili vicentini e ha continuato a offrire un servizio di qualità nel corso degli anni. Il volume si conclude con una prospettiva sul futuro, con Monica, figlia di Willy, pronta a portare avanti il “marchio” Della Valle in un settore sempre connesso all’autonoleggio con conducente a Vicenza.

Il libro rappresenta un affascinante viaggio nel tempo, partendo dalla modesta officina di biciclette nel 1923 fino agli attuali servizi di noleggio con conducente e trasporto aeroportuale offerti dall’azienda. La storia dei Della Valle è un esempio di resilienza e adattabilità di fronte alle sfide del tempo, confermando il loro ruolo di pionieri nella storia della mobilità vicentina.


Articolo pubblicato du VicenzaCool, speciale di VicenzaPiù Viva alla cui versione web ci si può abbonare  cliccando qui, con un contributo di 24 euro che comprende anche altri servizi esclusivi e con 48 euro per avere accesso anche all’archivio completo dei 281 numeri della prima serie di VicenzaPiù.