Due scuole vicentine tra le paladine della cultura veneta: premiate le attività di ricerca storica ed enogastronomica

191
Il Liceo Pigafetta tra i vincitori del concorso sull'identità Veneta
Il Liceo Pigafetta tra i vincitori del concorso sull'identità Veneta

Si sono svolte ieri, 25 marzo, al Teatro Toniolo di Mestre, le premiazioni del concorso “Tutela, valorizzazione e promozione del Patrimonio linguistico e culturale veneto” dedicato agli studenti delle scuole del Veneto e dell’Istria, e giunto alla 13a edizione.

Promosso da Regione del Veneto – Assessorato Identità Veneta, Comitato Regionale UNPLI Veneto e Ufficio Scolastico Regionale del Veneto, il concorso intende favorire la conoscenza della storia regionale, valorizzarne l’originale patrimonio linguistico, illustrarne i valori di cultura, di costume, di civismo, nel loro radicamento e nella loro prospettiva, nonché far conoscere adeguatamente lo Statuto e i simboli della Regione.

Proprio per questo le premiazioni delle scuole vincitrici si svolgono in concomitanza con la Festa del Popolo Veneto, istituita con la Legge Regionale n. 8 del 2007, e celebrata ogni anno il 25 marzo, giorno della fondazione mitica di Venezia. La premiazione dei lavori vincitori è stata una vera celebrazione dei tanti temi che concorrono a creare l’identità culturale e linguistica di un territorio, un patrimonio immenso che merita di essere tutelato e tramandato. Un’esperienza veramente indimenticabile per i tanti ragazzi che, con emozione, si sono alternati sul palco ricevendo il giusto riconoscimento per il loro lavoro sull’identità veneta. Gli studenti veneti e istriani hanno dimostrato di saper sviluppare un vero e proprio percorso di ricerca che ha contribuito ad avvicinarli al patrimonio culturale e linguistico veneto, stimolando il loro senso di appartenenza e l’importanza della valorizzazione delle tradizioni locali.

Nell’edizione 2024 sono stati assegnati in totale 28 premi, così suddivisi: 4 a Belluno, 1 a Padova, 3 a Rovigo, 2 a Treviso, 3 a Venezia, 2 a Vicenza, 8 a Verona e 5 in Croazia.

La primaria XXV Aprile di Bassano del Grappa, anch'essa tra i vincitori
La primaria XXV Aprile di Bassano del Grappa, anch’essa tra i vincitori

In particolare i due istituti della provincia di Vicenza premiati sono la Scuola Primaria “XXV Aprile” di Bassano del Grappa, cui è stato assegnato il premio per il progetto “Cer’amica – diamo forma alla terra” e il Liceo “A. Pigafetta” di Vicenza, che ha conquistato il premio con la ricerca storica “Sulle tracce degli acquedotti e ponti romani a Vicenza”.

In apertura di premiazione, l’Assessore all’Identità Veneta Regione del Veneto, Cristiano Corazzari (impossibilitato ad essere presente) ha inviato un saluto, nel quale ha sottolineato come: «La Festa del Popolo Veneto, che ricorre il 25 marzo, giorno della fondazione di Venezia, è sempre un’occasione per rinnovare e rafforzare la propria appartenenza di comunità. Quella di Venezia e del Veneto è una storia unica e straordinaria che in queste 13 edizioni è stata raccontata da migliaia di studenti, che ci hanno sempre dimostrato come la ricerca e la valorizzazione della propria identità rappresentino un valore anche per le nuove generazioni. Una risposta entusiastica che rafforza il valore di questo concorso. Grazie, quindi, all’Ufficio Scolastico Regionale Veneto, a UNPLI Veneto e a tutte le Pro Loco che vi fanno parte con le quali abbiamo un rapporto consolidato e di reciproca collaborazione che si è creato nel corso degli anni, attraverso il quale ci impegniamo a far crescere questo progetto a cui ogni anno le nuove generazioni portano nuova linfa».