Ermanno Agostini: il cordoglio del presidente Zaia  per la scomparsa del violinista trevigiano

867
Ermanno Agostini
Ermanno Agostini

“Con Ermanno Agostini la cultura trevigiana e Veneta perdono una straordinaria figura che esprimeva l’arte attraverso la musica. Ai suoi familiari e a tutti coloro che gli hanno voluto bene e amato il suo talento vanno le mie più sentite condoglianze. Il violino di Agostini, partito quando aveva 10 anni dal Manzato di Treviso ha attraversato l’Italia e il mondo fino ad arrivare alla Queen Elizabeth Hall di Londra, ai Solisti Veneti di Claudio Scimone, a Basilea e negli Usa. Una carriera luminosa, resa ancor più significativa dal suo grande amore per l’insegnamento”.

Con queste parole il Presidente del Veneto Luca Zaia esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Ermanno Agostini, violinista di fama internazionale.

ÈLa Tribuna di Treviso a rivelare come, negli ultimi anni Ermanno  Agostini fosse stato colpito da un male incurabile. Lascia la moglie Elena, con cui era sposato da 32 anni, e le figlie Alessia con Giorgio e Giulia con Fabio oltre alla sorella Odilla, i cognati Paolo e Nit. L’ultimo saluto al Maestro Agostini sarà celebrato martedì 18 ottobre alle ore 10.30 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria del Sile.