Europee, Bisin (Azione): “Sì al nucleare per l’autonomia energetica”

270
Lara Bisin nucleare
Lara Bisin, candidata di Azione per le elezioni europee nel collegio Nordest

Sì al nucleare come soluzione contro la sudditanza energetica”: è il terzo dei “Sì” – assieme al “Sì all’impresa” e al “Sì al merito per promuovere giovani e donne” – che compongono il programma elettorale di Lara Bisin, candidata di Azione per il collegio Nordest alle elezioni europee.

Ed è anche il titolo dell’incontro pubblico organizzato per presentarlo, mercoledì 29 maggio 2024 alle 18 e 30 nella sede elettorale di Piazza Pontelandolfo 74, a Borgo Berga, Vicenza. Con Bisin ne discuteranno Otello Dalla Rosa, amministratore delegato di Armes Spa, e Luca Romano, conosciuto come “l’Avvocato dell’Atomo”, scrittore e giornalista scientifico.

Un tema, quello del crescente bisogno di sicurezza energetica delle imprese, che Lara Bisin, 47 anni, imprenditrice, conosce bene per esser stata vicepresidente di Confindustria Vicenza, carica da cui si è dimessa per correre da indipendente nel partito di Carlo Calenda.

“Il nostro obiettivo è raggiungere una vera autonomia energetica per l’Italia, e il nucleare di nuova generazione rappresenta una soluzione sicura e sostenibile. Dire ‘sì al nucleare’ significa fidarsi della scienza e delle nuove tecnologie, e riconoscere che il Green Deal, così come è concepito, non è economicamente sostenibile e i suoi obiettivi sono materialmente irraggiungibili. È necessario adottare un’analisi tecnologicamente neutrale per misurare l’impatto economico e individuare fonti di finanziamento adeguate”, spiega la candidata.

Le proposte di Lara Bisin includono il sostegno normativo e finanziario a tutte le tecnologie a bassa emissione, con un focus particolare sull’energia nucleare come componente essenziale di una strategia energetica nazionale.

Investire nel nucleare di nuova generazione è fondamentale per garantire un futuro energetico sostenibile e indipendente per l’Italia. Il nucleare può offrirci una fonte di energia affidabile e a basse emissioni, contribuendo significativamente alla riduzione della nostra dipendenza dai combustibili fossili e dalle importazioni di energia”.

Durante l’incontro, i partecipanti avranno l’opportunità di approfondire questi temi – cruciali per il futuro dell’Italia – e discutere le implicazioni dell’energia nucleare. “L’autonomia energetica è una priorità per il nostro futuro. Promuovere il nucleare significa investire nella sicurezza energetica dell’Italia e nel benessere delle future generazioni”, conclude la candidata di Azione.