Ex Chiosco stazione di Vicenza demolito, Dal Pra Caputo: “Un diverso benvenuto a chi arriva in città”

402
ex chiosco stazione vicenza

Sulla demolizione iniziata oggi dell’ex chiosco alla stazione ferroviaria di Vicenza interviene il consigliere comunale del Partito Democratico Stefano Dal Pra Caputo. Come già riportato oggi da queste pagine, l’edificio sarà completamente abbattuto e l’area sgomberata dai calcinacci. In seguito si procederà alla risistemazione urbana.

“Con la demolizione dell’ex chiosco in Campo Marzo si chiude finalmente una vicenda lunghissima, più volte segnalata anche dal Circolo del Partito Democratico del Centro Storico – dice Dal Pra Caputo -. Il chiosco, in totale stato di abbandono da decenni per la causa aperta tra il privato e il Comune, dava un’immagine davvero poco decorosa della città in una delle sue principali vie di accesso. Un biglietto da visita orribile. Questo intervento permetterà di dare un diverso benvenuto a chi arriva a Vicenza e insieme può essere un nuovo passo per migliorare la qualità generale del parco”.

Il consigliere di maggioranza rilancia la necessità di interventi a favore di Campo Marzo. “Nei prossimi mesi – prosegue Dal Pra Caputo – sarà di fondamentale importanza incentivare e favorire l’arrivo di nuove realtà commerciali all’interno della stazione, così come annunciato dal sindaco, lavorare per una progettazione di qualità a livello culturale che renda sempre più vivo Campo Marzo e, più in generale, investire con ancora maggior decisione sulla sicurezza integrata.

Anche attraverso gli ulteriori fondi PNRR, che potranno arrivare, sarà possibile riprogettare un pezzo del Parco, soprattutto quello dedicato all’area bambini. Serve però che tutti gli interventi, compresi i fondi PNRR, siano progettati in maniera integrata l’uno con l’altro. Riprogettazione degli spazi, cultura e sicurezza sono settori che devono andare avanti insieme”, ha concluso.