Festa del popolo veneto: premiate le scuole vincitrici del concorso sul patrimonio linguistico

573
festa del popolo veneto 2023

“La festa del Popolo Veneto è sempre un’occasione per rinnovare e rafforzare la propria appartenenza di comunità ed è certamente un modo per dar senso anche alla vita odierna. Una società vive nelle sue tradizioni e in essa riflette la sua identità e attraverso di esse si riconosce. Quella di Venezia e del Veneto è una storia unica e straordinaria che in queste 12 edizioni del concorso è stata raccontata da migliaia di studenti, con oltre 1000 progetti che ci hanno dimostrato come la ricerca e la valorizzazione della propria identità rappresenti un valore anche per le nuove generazioni. Una risposta entusiastica che rafforza il valore di questo concorso e anche risponde in pieno alle finalità della legge regionale a cui facciamo riferimento: Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto, approvata dal Consiglio Regionale nel 2007”.

Sono le parole con cui l’assessore regionale alla Cultura e all’Identità veneta Cristiano Corazzari è intervenuto stamattina davanti alla platea di studenti ospitati negli spazi dell’M9-Museo del ‘900 per la premiazione della 12° edizione del Concorso per la Tutela, Valorizzazione e Promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto organizzato da Regione del Veneto, UNPLI Veneto e Ufficio Scolastico regionale in occasione della Festa del Popolo Veneto, celebrazione istituita con la legge regionale numero 8 del 2007. La legge ha istituito la giornata del popolo veneto fissata per il 25 marzo di ogni anno, a ricordo della fondazione di Venezia del 421.

“Oltre al ringraziamento aggiungo i complimenti a tutti per i vostri progetti. Avete partecipato con una determinazione e passione straordinaria – ha aggiunto Corazzari -. Il mio grazie va a tutte le persone che a vario titolo hanno collaborato e fatto crescere questo concorso, gli uffici regionali, la Commissione, gli insegnanti e le famiglie che hanno aiutato le ragazze e i ragazzi nel compito di curare e promuovere le piccole e grandi storie che compongono l’identità culturale della nostra regione. Grazie all’UNPI Veneto, a tutte le Pro Loco che vi fanno parte e all’Ufficio Scolastico Regionale Veneto”.

Continuano a crescere negli anni la partecipazione al concorso: per questa edizione i progetti presentati sono stati in tutto 89. L’edizione 2023 conta 28 progetti nell’ambito 1 Teatro, musica e poesia, 40 nell’Ambito 2 Patrimonio artistico, storico, enogastronomia, 21 progetti dell’Ambito 3 dedicato a leggende e misteri del proprio territorio, personaggi celebri veneti e loro anniversari, grandi eventi, rievocazioni storiche. Hanno partecipato 73 scuole di cui 11 dell’infanzia, 27 della primaria, 24 della secondaria di primo grado, 27 della secondaria di secondo grado. Tra le scuole partecipanti 7 sono di Belluno, 8 di Padova, 9 di Rovigo, 6 di Treviso, 8 di Venezia, 18 di Verona, 8 di Vicenza, 9 dalla Croazia.

Nel territorio del vicentino sono arrivati 3 premi.

POESIA
Scuola Primaria G. Pascoli di Campiglia dei Berici – VI
C’era una volta il Natale

PERSONAGGI STORICI, GRANDI EVENTI, RIEVOCAZIONI
Scuola Primaria XXV aprile di Bassano del Grappa – VI
Canova, uno di noi

LEGGENDE E MISTERI
Scuola Primaria D. Alighieri di Albettone – VI
La siora Rosina de Albeton

Clicca qui per consultare tutte le scuole premiate