Festa della Donna: un libro dedicato a 18 grandi donne vicentine

396
festa della donna

Inizia domani 8 marzo 2023, in concomitanza con la Festa della Donna, l’attività 2023 della fondazione di Storia di Vicenza, che nell’occasione presenta, presso la propria sede di palazzo Giustiniani, in contrà San Francesco 41, con inizio alle ore 17.30, il recente volume di Antonio Di Lorenzo: “Uniche! Le grandi donne vicentine della Storia”, edito da L’occhio del ciclope.

“Sconosciute, dimenticate, sorprendenti”: così recita la copertina, mettendo volutamente in risalto un deficit storiografico, al quale il libro pone riparo, inerente 18 concittadine che hanno in qualche modo fatto la Storia, ma che dalla Storia sono state dimenticate. Una galleria di ritratti, dagli antichi romani al terzo millennio, dipinti anzi, raccontati con brillantezza e rigore di fonti.

C’è la scienziata, la badessa, la nobildonna che nel Trecento introduce le “unioni civili”, la sindaca ante litteram di cinquecento anni fa, la popolana rivoluzionaria, la benefattrice del museo e perfino l’imperatrice.

E ancora: la collezionista, la pioniera della matematica all’università, la cantante, l’attrice, l’imprenditrice, la poetessa, la cuoca migliore del mondo, la nobildonna ungherese in esilio a Monte Berico e la scrittrice-traduttrice che finisce a vivere in Turchia. Per non parlare della star di Hollywood di cui si scoprono illustri antenati vicentini che sono diventati, prima di lei, un pezzo di storia negli States.