È stata inaugurata la 75esima edizione della Festa delle Rose nel quartiere San Bortolo di Vicenza ieri, giovedì 5 maggio 2022. I responsabili del comitato Pro San Bortolo hanno descritto in un comunicato stampa le fasi salienti del ritorno di questo importantissimo appuntamento.

“Puntuale come la Festa delle Rose, tornò anche la pioggia – dicono -. È una condizione con la quale il Comitato Pro San Bortolo è abituato a convivere, specie nel periodo della sagra ma, come ribadito dal Presidente Roberto Pranovi, lo spirito e la volontà degli organizzatori non si fa abbattere e quindi ieri, giovedì 5 maggio 2022, presso la Sala della Comunità della Parrocchia CIM, è andata in scena la cerimonia di apertura della 75esima Festa delle Rose.

Cerimonia allietata dagli intermezzi armoniosi proposti dagli allievi ad indirizzo musicale della scuola secondaria di 1° Grado dell’Istituto Comprensivo VI 8, che, accompagnati dai loro insegnanti e dalla Dirigente Scolastica, hanno dato sfoggio delle loro abilità e virtuosismi.

A dare lustro alla serata, inoltre, è stata la graditissima e folta rappresentanza delle autorità pubbliche, con la partecipazione in primis del sindaco di Vicenza Francesco Rucco, accompagnato dagli assessori all’Istruzione, Cristina Tolio, dall’assessore al Bilancio, Matteo Zocca, dall’assessore al Sociale Matteo Tosetto, e dalla presenza del padrone di casa, il parroco Don Diego De Rossi.

Tutti hanno dato risalto all’impegno del Comitato per proporre il ritorno della Festa, un ritorno che vuole essere uno sprono e proporre a tutta la cittadinanza momenti di svago,
aggregazione e socializzazione dopo la pesante condizione a cui ci ha costretto la pandemia.

Nutrita, infine, anche la presenza dei rappresentanti delle associazioni che hanno collaborato al stesura del ricco programma, sebbene quest’anno, ancora per quest’edizione, si dovrà fare a meno dello stand gastronomico, per evidenti motivi di sicurezza dettati dall’incertezza sanitaria che ancora non ci ha lasciati completamente”.