Filippo Mutta, giovane informatico vicentino selezionato per l’European Union Contest for Young Scientists

1080
filippo mutta
Filippo Mutta

Un giovane di Marano Vicentino, Filippo Mutta, è uno dei cinque studenti che hanno vinto la sezione italiana del concorso “I giovani e le scienze 2023”, promosso dalla Direzione generale Ricerca della Commissione europea per incoraggiare gli studenti di talento e promuove le carriere scientifiche.

Dopo aver ricevuto questo importante riconoscimento, Mutta ha incontrato lo scorso mercoledì la Giunta comunale in municipio: il sindaco di Marano Vicentino, Marco Guzzonato, ha quindi voluto congratularsi con lui da parte di tutta la comunità maranese per lo straordinario lavoro, innovativo nell’ambito dell’informatica, segnalato a livello nazionale e anche per fargli i migliori auguri per la prossima valutazione in ambito internazionale, che sarà fatta a Bruxelles in settembre.

Mutta, infatti, andrà a rappresentare l’Italia all’European Union Contest for Young Scientists.

Già Sindaco dei giovani durante la pandemia, e fedele alla filosofia Open Source, Filippo Mutta – classe 2006 e studente dell’ISS Tron Zanella di Schio – sta mettendo a frutto i suoi talenti in una visione globale e collaborativa, per rafforzare l’interesse della comunità informatica sui sistemi operativi. Al concorso ha presentato il progetto “Sistemi operativi: fondamenta per un mondo nuovo”, per la creazione di un sistema operativo efficace per telefoni, pc, Internet contro i rischi del “dietro le quinte”.