Valdagno, nell’ambito di Finisterre arriva Silvia Gribaudi… a corpo libero

- Pubblicità -

Quello di Silvia Gribaudi è un gradito ritorno in città, questa volta da protagonista con il suo spettacolo Un attimo, a corpo libero. Appuntamento con la perfromer torinese sabato 21 aprile, all’ex-galopatoio alle 21.00, nell’ambito dell’ormai rodata rassegna di teatro Finisterre. “A corpo libero” è un lavoro che ironizza sulla condizione femminile a partire dalla gioiosa fluidità del corpo. Vincitore nel 2009 del premio Giovane Danza D’Autore, da allora continua a girare tra teatri, spazi aperti e chiusi di tutta Europa e si adattata a ogni contesto senza perdere la sua forza originaria. 

 

 


Una donna, sola in un luogo e in uno spazio indefiniti, scopre l’inadeguatezza del proprio corpo e cerca costantemente di superarla e di dominarla per riconquistare la libertà a cui aspira.

“A corpo libero” nasce dalla curiosità di Silvia Gribaudi verso le molteplici potenzialità del movimento: i nostri corpi, la carne, la pelle possono assumere tante forme diverse e trasformabili grazie ai nostri muscoli e allo scheletro, per diventare infinite cose differenti.

Al mattino, Silvia Gribaudi incontrerà gli studenti del Liceo Artistico “U. Boccioni” di Valdagno per un laboratorio.

La quarta edizione di Finisterre – Teatro ai confini è curata dall’Ufficio Cultura del Comune di Valdagno, in collaborazione con La Piccionaia – Centro di Produzione Teatrale, con il sostegno di
Banca San Giorgio Quinto Valle Agno e con il patrocinio della Regione Veneto.

Collaborano inoltre alla rassegna il Comune di Recoaro Terme, Musei dell’Alto Vicentino, Museo della vita del soldato nella Grande Guerra, Commissione Pari Opportunità Città di Valdagno, I.I.S. G.G. Trissino, Liceo Artistico U. Boccioni, I.T.I. V.E. Marzotto, Cinema Teatro Super, Selleria Equipe, By Pass.

Silvia Gribaudi

Torinese, è coreografa e performer. Nel 2009 vince il premio pubblico e giuria GD’A Veneto, nel 2010 è selezionata in Aerowawes Dance Europe, nel 2013 è finalista al Premio Equilibrio nel 2013. È ospite in numerosi festival nazionali ed internazionali, tra cui la Biennale di Venezia Ground 0 nel 2009 e il Fringe Festival di Edimburgo nel 2010. Nel 2012 collabora con il coreografo israeliano Sharon Fridman e avvia i progetti di Art in Action sui diritti umani con Anna Piratti. Segue progetti artistici di ricerca sostenuti da importanti realtà nazionali. Fino al 2010 è docente all’Accademia Teatrale Veneta. In televisione è performer con la Compagnia Aldes di Roberto Castello in “Vieni via con me” (Rai 3) con Roberto Saviano e Fabio Fazio. Crea performance specifiche su temi come le differenze di genere, le riflessioni sulla femminilità over 60 e l’invecchiamento attivo attraverso l’arte della danza.

Biglietti e abbonamenti

Il costo d’ingresso agli spettacoli è di 10 euro. È previsto inoltre un ridotto riservato agli Under25, al costo di 5 euro.

Le prevendite sono disponibili presso la Libreria LiberaLibro di Valdagno ( Via Marconi 6 – Valdagno
tel. 0445 402293), presso l’Ufficio del Teatro Astra di Vicenza (Contrà Barche 55 – Vicenza
tel. 0444 323725) e on-line visitando la pagina del Comune di Valdagno all’indirizzo www.comune.valdagno.vi.it.

I prossimi appuntamenti:

13 maggio, ore 16.00 incontro con il pubblico

Visita al Museo “La vita del soldato nella Grande Guerra” di Recoaro Terme.

13 maggio, ore 18.30 Teatro Comunale di Recoaro Terme
Mario Perrotta

Il Milite Ignoto

26 maggio, ore 16.00

incontro con il pubblico

Visita guidata alla fabbrica Selleria Equipe.

26 maggio, ore 21.00 Selleria Equipe

Stivalaccio Teatro

Don Chisciotte.

-Pubblicità-