Fontane pubbliche Vicenza a secco come quella di fronte al Salvi, Rolando (PD): Rucco la sostituisca con un monumento degno città del Palladio

Fontana a secco di fronte all'ingresso del giardino Salvi a Vicenza
Fontana a secco di fronte all'ingresso del giardino Salvi a Vicenza
- Pubblicità -
Spiace constatare, ci scrive il consigliere Pd Giovanni Rolando come premessa alla sua interpellanza che pubblichiamo di seguito, che a Vicenza non si riesca a far funzionare gli impianti idrici delle fontane, ancor più quella in centro storico di fronte all’arco monumentale del Giardino Salvi in piazzale de Gasperi.
Se non si è in grado di garantire il normale funzionamento il sindaco Rucco consideri una radicale soluzione alternativa: fra queste un monumento degno della Città del Palladio che concorre  alla candidatura di Capitale italiana della cultura per il 2024.

INTERPELLANZA a risposta verbale in Aula

Fontane pubbliche di Vicenza sempre a secco e non funzionanti.

Fontana non funzionante in viale del Lavoro incrocio viale della Scienza
Fontana non funzionante in viale del Lavoro incrocio viale della Scienza

Fontana di fronte all’arco monumentale d’ingresso giardino Salvi, fontana in viale del Lavoro incrocio viale della Scienza

Quali le cause di questo prolungato mancato funzionamento?

Quando la società pubblica ViAcqua in collaborazione con il Comune riuscirà a rimetterle in funzione permanente?

Pensare ad una soluzione alternativa del monumento in centro storico?

Il sottoscritto consigliere comunale

Premesso che

Già in precedenza il sottoscritto ha sollecitato con atti di natura ispettiva la rimessa in funzione della fontana di Acque Vicentine (ora confluita in Viacqua, ndr) che fa brutta mostra di sé in centro storico, piazzale De Gasperi di fronte all’arco monumentale d’ingresso al Giardino Salvi,  priva com’è dell’acqua e da circa un anno non funzionante.

Fornendo altresì una pubblicità non esattamente positiva della società pubblica vicentina delle acque che ha il suo nome scolpito, ACQUE VICENTINE, alla base del cerchio in cemento.

Analogamente avviene per la fontana all’incrocio di Viale del Lavoro e Viale della Scienza con i suoi numerosi ugelli tutti intorno al cerchio del rondò stradale che non zampillano acqua da più di un anno e con la pavimentazione della stessa fontana necessitante di un urgente intervento di pulizia

Constatato che

alla data odierna le due fontane in questione continuano a rimanere desolatamente a secco con l’impianto idrico non funzionante neppure in periodo estivo;

Tutto ciò premesso e constatato si

INTERPELLA

Il Sindaco e/ o l’assessorato di competenza per sapere:

  • Se l’Amministrazione è a conoscenza di questa duplice situazione di incuria, prolungandosi l’attesa del regolare funzionamento delle fontane ben oltre una normale attività di ripristino e manutenzione;
  • Quali le cause del permanere di tale disservizio pubblico ed a chi imputabili le responsabilità;
  • Se l’Amministrazione intenda o meno assumere una radicale posizione di alternativa agli impianti idrici delle due fontane succitate, rivelatosi inefficienti per troppo tempo e dunque passare ad altro progetto di fontana, o ad altro monumento, più consono al luogo centrale della città in piazzale De Gasperi di fronte all’arco monumentale d’ingresso al Giardino Salvi con la vista dell’interna Loggia Valmarana.

Si ringrazia per la risposta verbale in Aula nei tempi previsti ai sensi del Nuovo Regolamento del Consiglio comunale in vigore

Giovanni Rolando, Commissione Cultura e Sviluppo economico

-Pubblicità-