Frane: riapre a senso unico alternato la SP246 a Recoaro Terme. Per la SP350 verso il Trentino ci vorrà circa un mese

155
SP246 a Recoaro Terme riaperta a senso unico alternato
Dopo la frana, riapre a senso unico alternato la SP246 a Recoaro Terme

Riapre già da stasera, a senso unico alternato, la SP246 a Recoaro Terme, che nel tratto in località Fonte Capitello era stata interessata da una frana nella notte tra sabato 10 e domenica 11 febbraio.

Già ieri i tecnici di Vi.Abilità, società che per conto della Provincia di Vicenza gestisce le strade di competenza, avevano individuato la causa della colata detritica, dovuta ad una vena d’acqua naturale. Il versante è stato sistemato con il disgaggio dei massi instabili in modo da evitare ulteriori distacchi. La strada è stata ripulita e già nel pomeriggio è stata posizionata la segnaletica per l’apertura a senso unico alternato.

Nei prossimi giorni si continuerà comunque a lavorare per il ripristino della regolarità del versante. Il consigliere provinciale con delega alla viabilità Giancarlo Acerbi ha ringraziato i tecnici per essere intervenuti tempestivamente ed avere già riaperto la strada.

“I lavori di Vi.Abilità continueranno – aggiunge Acerbi – in quanto è necessario mettere in sicurezza il versante per aprire regolarmente la strada, ma è fondamentale averla resa percorribile almeno a senso unico alternato, vista l’importanza di questa arteria come collegamento tra Recoaro e Valli del Pasubio”.

Il sopralluogo sulla SP350 interessata dalla frana
Il sopralluogo sulla SP350 interessata dalla frana

Più complessa la situazione per la SP350 a Lastebasse, per la cui riapertura ci vorrà almeno un mese. L’arteria di collegamento con Folgaria è chiusa da ieri mattina a causa di una frana che ha interessato località Busatti, nel territorio trentino. La strada già lo scorso 4 novembre era stata interessata da un episodio franoso che aveva reso necessario un primo intervento di messa in sicurezza.

Il presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti, dopo un sopralluogo con i tecnici, ha dichiarato: “Occorre demolire un masso di circa 380 metri cubi e poi intervenire nella zona interessata, un’attività che richiederà circa una decina di giorni”. Già da domani saranno in parete i rocciatori per cominciare il lavoro. “Fatto questo primo passo – ha aggiunto Fugatti -, potremo capire meglio i tempi che serviranno per mettere in sicurezza il versante, riutilizzando o meno – questo lo accerteranno gli approfondimenti tecnici – parte dei lavori effettuati per le barriere di protezione realizzate per la frana precedente e che sono state danneggiate dal nuovo crollo”.

——
Fonte: SP246 a Recoaro Terme riaperta a senso unico alternato. Lavori in corso sulla SS350 a Folgaria, riapertura tra circa un mese. , Provincia di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali della Provincia di Vicenza