Furto di un profumo al “Coin” in Piazza Castello, 36enne preso dalla Polizia

143
suicidio

Verso le ore 14 di giovedì una Pattuglia della Squadra “Volanti” veniva inviata dalla Centrale Operativa della Questura ad intervenire presso il negozio “COIN”, a seguito della segnalazione di furto in atto.

Giunti immediatamente sul posto, gli Agenti bloccavano il 36enne cittadino marocchino L.H. che poco prima aveva tentato di rubare una costosa confezione di profumo del valore di circa 150 €, occultandoselo addosso dopo averlo estratto dalla confezione che era dotata di placca antitaccheggio.

Lo stesso – con a proprio carico numerosi precedenti penali e/ o di Polizia per reati di varia natura e gravità quali spaccio di stupefacenti, furto aggravato ed in materia di armi, nonché irregolare in Italia – veniva quindi accompagnato in Questura dove, dopo esse stato foto-segnalato, veniva denunciato alla Procura della Repubblica di Vicenza per tentato furto e per inottemperanza alla Misura di Prevenzione Personale del Foglio di Via Obbligatorio – con divieto di far ritorno in Città per un periodo di 3 anni – emesso nei suoi confronti nello scorso mese di giugno dal Questore della Provincia di Vicenza Paolo Sartori.

In considerazione di quanto emerso e dei gravi precedenti a suo carico, pertanto, nei confronti di L. H. – in parallelo con l’iter giudiziario – il Questore Sartori ha emesso un Ordine di allontanamento dal territorio nazionale.