Un gatto accidentalmente caduto in una canna fumaria inutilizzata è stato salvato dai vigili del fuoco a Sandrigo.

Sono gli stessi pompieri a renderlo noto e a raccontare così la disavventura del micio. Il fatto successo lunedì sera, in un’abitazione di via San Gaetano a Sandrigo.

“Dopo essere rientrata a casa da una vacanza – spiegano i vigili del fuoco -, una donna ha sentito un miagolio senza riuscire a percepire da dove provenisse. Poi ascoltando meglio ha sentito il lamento provenire dall’interno di un muro dell’abitazione.

Un gatto – spiegano – probabilmente salito sul tetto, si era infilato in una canna fumaria non utilizzata, cadendo quindi in fondo al condotto”.

I vigili del fuoco arrivati da Vicenza, hanno individuato la canna fumaria e spostandosi nel sottotetto hanno aperto un varo nella muratura, individuando qualche metro più sotto il gatto caduto che era rimasto incastrato.

La squadra ha provveduto a fare dei fori nell’abitazione all’altezza del punto nel quale si trovava il gatto che è stato sollevato a mano fino a che l’operatore nel sottotetto ha potuto afferrarlo, liberandolo.

“Il micio è stato messo in una gabbietta e consegnato ad una volontaria nell’attesa che i legittimi proprietari si facciano avanti per riavere l’animale”, concludono i vigili del fuoco.