Giacomo Possamai (candidato sindaco di Vicenza per il csx): “Sviluppo economico e carovita, le nostre ricette per il lavoro”

5198
Lavoro dei lavoratori domestici
Lavoro dei lavoratori domestici

“Preoccupano i dati sull’impoverimento del vicentino medio, riportati dalla ricerca della CISL: l’85% del campione è stato costretto a fare rinunce di vario tipo, e addirittura il 20% a trascurare le cure mediche per risparmiare. E preoccupano le ricadute del caro bollette e del caro vita sulle famiglie, che si scoprono oggi più deboli rispetto a qualche anno fa. Anche il Comune può fare la sua parte nello stimolare la crescita economica e nel supportare le famiglie: e persino, indirettamente e non certo in modo clientelare, nel creare lavoro”.

Giacomo Possamai, candidato sindaco di centrosinistra di Vicenza
Giacomo Possamai, candidato sindaco di centrosinistra di Vicenza

Lo dice – nella nota che pubblichiamo – il candidato sindaco Giacomo Possamai, in occasione di un 1° maggio che le analisi del sindacato mostrano di impoverimento e indebolimento della capacità media di spesa dei lavoratori. Possamai ha individuato nel suo programma sei azioni di stimolo all’economia e sollievo alle famiglie: cabina di regia con le associazioni di categoria, investimento sulla promozione turistica, incentivo alle startup, crescita dell’università, estensione delle energie rinnovabili e gratuità degli asili nido.
“Di fronte alla complessità dei temi economici, si tende a pensare che le amministrazioni locali siano impotenti. Ma io credo invece – spiega Possamai – che anche i Comuni abbiano strumenti attivabili per produrre un impatto positivo ed essere fattori di crescita e sviluppo. E non parlo certo della brutta pagina delle assunzioni dirette annunciate dall’amministrazione a pochi giorni dal voto (leggi “Comune di Vicenza annuncia assunzioni in periodo elettorale. Pupillo (Civici con Possamai): Opera di Cetto La Qualunque? Marchetti (PD): Quale urgenza?“). Noi abbiamo pensato a sei filoni di intervento innovativi. Quattro hanno a che fare con lo stimolo allo sviluppo economico del territorio, due con l’aiuto alle famiglie”.
“Per spingere la crescita il Comune può tornare a investire con forza sul turismo, culturale ed escursionistico: producendo un indotto anche occupazionale oltre che economico. Una cabina di regia permanente con le associazioni di categoria può aiutare a definire gli obiettivi strategici su cui concentrare energie e risorse. Tra questi, lo stimolo alla nascita o all’insediamento a Vicenza di startup giovanili, un fenomeno che ha bisogno del pubblico per crescere, espandersi e creare lavoro. Da ultimo, il rafforzamento dell’Università si tradurrà in una maggiore capacità del territorio di attrarre talenti, impresa e opportunità”.
“Sul fronte delle famiglie, invece, due strumenti che coniugano la crescita all’aiuto sociale – conclude Possamai sul tema del lavoro – li abbiamo già presentati nelle nostre proposte tematiche. Da un lato una radicale spinta sulle energie rinnovabili, sia nel pubblico che per i privati, che si tradurrà in costi inferiori per le bollette delle famiglie oltre che in miglioramento ambientale. Dall’altro la progressiva gratuità, nei cinque anni, degli asili nido: una misura concreta di equità sociale e di aiuto alle famiglie, anche a supporto della genitorialità e della natalità”.


Qui tutta o quasi la storia in divenire delle elezioni amministrative Vicenza 2023