Con 19 voti favorevoli e 9 astenuti, il consiglio comunale ha approvato ieri sera il progetto edilizio per la realizzazione di un nuovo fabbricato ad uso autofficina con annessi magazzino ed uffici in strada delle Caperse all’interno della sede di Aim Ambiente, riconoscendo il pubblico interesse dell’intervento.

Si tratta dell’ultimo passaggio di un percorso iniziato ancora nel 2015 per il completamento della piattaforma rifiuti spiega il sindaco Francesco Rucco che consentirà, finalmente, di accorpare Aim Ambiente in un’unica sede, in strada delle Caperse. In tal modo non solo la società avrebbe finalmente una sede adeguata con un’officina interna per gli interventi sui mezzi, ma l’operazione ci consentirebbe di liberare un immobile comunale che potremmo destinare ad altre finalità, come, ad esempio, per ricavare spazi per le associazioni, visto che le richieste sono sempre maggiori”.

Il provvedimento approvato in consiglio comunale, step conclusivo di un lungo iter che ha preso il via con la precedente amministrazione nel 2015, prevede il completamento della piattaforma rifiuti di strada delle Caperse, dove è attualmente concentrata la maggior parte dei mezzi e del personale di servizio per la raccolta differenziata, il riciclaggio e lo smaltimento in ambito territoriale.

Il nuovo fabbricato, che sarà su due livelli per una superficie complessiva di 3 mila metri quadrati circa, ospiterà magazzino, officina, uffici e spogliatoi.

L’intervento renderà più efficienti i processi, le attività e i servizi relativi alla gestione del processo dei rifiuti, un punto strategico per la città.

Insieme con il progetto, il consiglio comunale ha approvato anche il relativo schema di convenzione tra Comune e Agsm Aim, previsto dal Piano degli Interventi.