Il questore di Vicenza chiude per la terza volta il Bar Las Vegas

246
Il bar Las Vegas chiuso per la terza volta
Il bar Las Vegas chiuso per la terza volta in un anno su provvedimento del Questore di Vicenza

Per la terza volta in meno di un anno il Questore della Provincia di Vicenza ha disposto il provvedimento di sospensione e chiusura per 15 giorni del Bar Las Vegas, che si trova in città, in via Lanza. Il provvedimento è conseguenza dei ripetuti episodi di violenze tra gli avventori del locale, segnalate dai cittadini che abitano nelle vicinanze e che continuano a creare un clima di insicurezza nella zona.

Infatti, in base ai numerosi interventi effettuati dalle pattuglie della Squadra “Volanti” ed ai controlli con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, il locale risulta abitualmente frequentato da pregiudicati prevalentemente stranieri e assuntori di sostanze stupefacenti. È successo in diverse occasioni che le segnalazioni dei cittadini portassero ad accertare la presenza di svariate decine di persone che bivaccavano nei pressi del bar intralciando il traffico.

Lo scorso mese di agosto anche il Comune di Vicenza aveva preso provvedimenti, stabilendo per 30 giorni la chiusura del locale alle ore 19:00.

L’episodio che ha portato alla terza chiusura in dodici mesi è avvenuto nella serata di martedì, con l’invio di un equipaggio delle volanti in via Lanza, al fine di effettuare una serie di controlli. Alla vista degli agenti un uomo si è rifugiato all’interno del bar ma è stato raggiunto e identificato come U.B., 33enne cittadino nigeriano. Dalla consultazione della Banca Dati delle Forze di Polizia, l’uomo risultava essere più volte condannato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, con una pena residua da scontare di un anno e sette mesi per l’ultima condanna. Pertanto è stato condotto alla locale Casa Circondariale.

All’interno del bar sono stati identificati altri 5 soggetti con precedenti di polizia e condanne per spaccio di sostanza stupefacente.

L’esito di questo controllo – unitamente ad altri riscontri informativi ed investigativi ottenuti al riguardo – ha fatto concretamente ritenere che il Bar Las Vegas abbia consolidato la propria propensione a rappresentare un punto di riferimento per gli spacciatori che lo identificano come luogo ottimale per porre in essere le proprie attività criminali.

Per questi motivi, il questore Sallustio ha ritenuto di disporne la terza chiusura.