Indennizzi ai risparmiatori al via, Guadagnini: rimborso totale se responsabili anche Bankitalia, Consob e Stato

Antonio Guadagnini, vice presidente commissione inchiesta regionale sulle banche popolari con Giovanna Negro, presidente, e Sergio Berlato, segretario
Antonio Guadagnini, vice presidente commissione inchiesta regionale sulle banche popolari con Giovanna Negro, presidente, e Sergio Berlato, segretario
- Pubblicità -

Con riferimento alla nota di ieri, 22 agosto, “Istanze per il Fondo indennizzo risparmiatori, Gazzetta ufficiale: da oggi 180 giorni. Ma “mini FIR” sia solo punto di partenza” abbiamo chiesto un commento a tutti i consiglieri regionali e assessori della Regione Veneto oltre che a tutti i deputati e senatori eletti in Veneto.

Il primo a rispondere è stato Antonio Guadagnini, capogruppo di SiAmo Veneto nonché vice presidente della seconda commissione regionale di inchiesta sulle banche che segnalò le “anomalie venete” (“Relazione commissione regionale d’inchiesta banche venete. Sintesi, totale e commento di Guadagnini: storia da brividi, Bankitalia penalizzò Veneto Banca rispetto a BPVi“.

“L’avvio del Fondo indennizzo – ci dice Guadagnini – è sicuramente un fatto positivo. È un fatto di giustizia nei confronti di persone che senza alcuna responsabilità hanno perso i loro risparmi. In effetti, l’unica ragione per la quale lo stato ha deciso di rimborsare ex soci di società fallite deve essere quella che esso riconosce le sue responsabilità nella vicenda e quelle degli organi di vigilanza. Altrimenti, potrebbero chiedere rimborso anche gli ex soci di altre società fallite (e in Italia non mancano). Se così stanno le cose, è giusto andare fino in fondo, nell’accertamento dei fatti. Molte cose stanno emergendo dai processi in corso.“.

Ma nei processi non si parla della contraddizione di Banca d’Italia che ufficialmente ha sempre dichiarato di non aver mai indicato la BPVi come banca di “destinazione” di Veneto Banca ma poi, per bocca del potente capo della Vigilanza, ha fatto pressioni al riguardo al di là di una semplice moral suasion come rivelato su Vicenzapiu.com: “Barbagallo bifronte, last news: il 19 febbraio ’14 incontrò Zonin e Trinca in Bankitalia per “Veneto Banca in BPVi subito!”, in audizione negò

La Commissione d’inchiesta regionale – ci risponde Antonio Guadagnini ha licenziato una relazione che dice molte cose importanti ai fini dell’accertamento delle responsabilità. È fondamentale che adesso parta la Commissione Parlamentare per fare piena luce sui fatti.
Ovviamente , qualora emergessero responsabilità chiare di alcuni soggetti istituzionali (stato, Banca d’Italia, CONSOB) sull’esito di questa vicenda, il rimborso dovrebbe essere totale“.

L’articolo Indennizzi ai risparmiatori al via, Guadagnini: rimborso totale se responsabili anche Bankitalia, Consob e Stato proviene da Parlaveneto.

-Pubblicità-