I consiglieri comunali di Vicenza Cristiano Spiller (Per una grande Vicenza) e Gianni Rolando (PD) hanno presentato l’interrogazione che di seguito pubblichiamo sull’opera di invaso sul fiume Bacchiglione a monte di Viale Diaz.

Premesso che per la realizzazione dell’invaso in Vicenza sul fiume Bacchiglione a monte di Viale Diaz si usufruisce di finanziamenti europei e  precisamente del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione ;

    responsabile del procedimento per la realizzazione dell’opera risulta essere la Regione del Veneto, Assessorato all’Ambiente e alla Protezione civile (Intervento DRG n.1585/2017), e committente risulta essere la Regione del Veneto insieme con l’Unità Organizzativa del Genio civile di Vicenza.

considerato che l’inizio dei lavori, per un importo contrattuale complessivo di Euro 7.303.006+372.000 Euro per oneri di sicurezza, è stato il 13 giugno 2019, con data ultimazione lavori febbraio/marzo 2021 (600 giorni)

è prevedibile che nel prossimo autunno possano abbattersi nel territorio vicentino fenomeni piovosi di portata significativa, ancor più pericolosi dopo un estate eccezionalmente secca.

Tutto ciò premesso e considerato i sottoscritti consiglieri comunali interrogano il Sindaco, primo responsabile della sicurezza e salute dei cittadini, per sapere se, trascorsi 1.174 giorni dall’inizio dei lavori, quasi il doppio del tempo previsto, l’invaso sul fiume Bacchiglione a monte di Viale Diaz possa considerarsi ultimato, collaudato e in grado di assolvere alla sua funzione in caso di esondazione del fiume o di altro episodio atmosferico di straordinaria portata.

I consiglieri comunali di Vicenza Cristiano Spiller (Per una grande Vicenza) e Gianni Rolando (PD)