“Io avrò cura di te. Le relazioni a cuore aperto”: l’ultimo libro di Papa Francesco sarà presentato domenica in Basilica Palladiana

407
papa francesco
Papa Francesco (foto: Vatican News)

L’ultimo libro di Papa Francesco dedicato al volontariato sarà presentato Domenica 26 novembre in Basilica Palladiana con il curatore Riccardo Bonacina in dialogo con don Matteo Zorzanello 

«Il volontariato è la fatica di uscire per aiutare altri. Non c’è un volontariato da scrivania e non c’è un volontariato da televisione. Il volontariato è sempre in uscita, il cuore aperto, la mano tesa, le gambe pronte per andare. Uscire per incontrare e uscire per dare.» 

Queste parole riassumono il senso dell’ultimo libro di Papa Francesco, impreziosito dalla prefazione di Ferruccio De Bortoli, dedicato al ricco mondo del volontariato, che sarà oggetto domenica 26 novembre alle ore 15.30 di un confronto tra il curatore Riccardo Bonacina, giornalista di lungo corso che ha dedicato la sua lunga attività al Terzo settore, e don Matteo Zorzanello, direttore Pastorale Sociale del Lavoro e Pastorale Giovanile Diocesi di Vicenza. 

L’incontro avrà luogo in Basilica Palladiana dove è in corso la mostra “La proporzione aurea” promossa da Relazionésimo, che chiuderà i battenti il prossimo 10 dicembre. E proprio le «relazioni a cuore aperto» come si legge nel testo sono un punto cardine dell’impegno gratuito e generoso di milioni di cittadine e cittadini. 

Non a caso il Pontefice continua a promuovere la mobilitazione in aiuto dei più fragili, l’accoglienza a chi fugge dalle guerre. Quella del Papa è la vera e propria riscoperta di un fenomeno il cui valore consiste nel contributo che una scelta libera e personale può dare alla tutela della dignità umana e alla costruzione di una società più giusta e solidale. Il che coincide, secondo Papa Francesco, con «la missione della Chiesa: la Chiesa che guarisce, che cura». Non vi è nulla di impossibile quando si è mossi dall’amore per l’altro e dal senso di responsabilità verso la comunità che ci accoglie. L’impegno per il bene comune è sempre un modo di incontrare il prossimo. «Un modello dei giovani in movimento, non immobili davanti allo specchio, a contemplare la propria immagine o intrappolati nella Rete.»

L’incontro, ad ingresso libero previa registrazione al link, sarà moderato dalla giornalista Chiara Roverotto, introdotto da Ketty Panni, presidente Relazionésimo e da Maria Rita Dal Molin, direttore Csv Vicenza realtà che assieme alla Libreria San Polo si sono attivate per organizzare questo dialogo che lascerà spazio alle domande del pubblico presente e sarà anche occasione per visitare l’evento espositivo sulla “proporzione aurea”.