Ipag Sorelle Ramonda Montecchio inizia il 2023 al Palaferroli con il Perugia

436
Marconato (Ipag Sorelle Ramonda)
Marconato (Ipag Sorelle Ramonda)

Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia, al termine di un match combattuto punto a punto contro Mondovì, Unione Volley Montecchio Maggiore – Ipag Sorelle Ramonda (qui le altre news sul club, ndr) comincia il 2023 con la massima concentrazione sul campionato, dove occupa la quarta posizione con 22 punti. Domenica alle 17, al Palaferroli di san Bonifacio, incontrerà nella seconda giornata di ritorno il Perugia.

Il match di andata, giocato in Umbria, si concluse con un secco 3-0 a favore delle castellane della Ipag Sorelle Ramonda, con l’opposto Giorgia Mazzon in grande giornata e le padrone di casa condizionate dall’infortunio della schiacciatrice Francesca Dalla Rosa. “Non dobbiamo sottovalutare l’avversario, ma mantenere la nostra concentrazione e fare il nostro gioco – avverte la centrale Giulia Marconato, classe 2003, con in tasca un oro agli Europei under 21 e attualmente tra le migliori top blockers nazionali del volley femminile A2 -. Il match con Perugia sarà una partita molto importante per portare a casa punti. Noi di sicuro arriviamo con molta grinta e fame, determinate a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissate a inizio anno”.

Siete reduci da una bella partita con Mondovì, dalla quale siete uscite sconfitte di pochi punti al tie-break. Che cosa vi ha lasciato?

“La partita di Coppa Italia è stata un bel match, dove in alcuni momenti siamo scivolate in alcuni errori, ma, nonostante ciò, abbiamo cercato di lottare fino all’ultimo. Sicuramente all’inizio c’era un po’ di amarezza, ma adesso c’è tanta grinta e voglia di far bene nel proseguimento del campionato”.

Nella serie A2 sei attualmente quarta nella classifica delle top blockers. Molte partite ti hanno vista protagonista in un ottimo lavoro a muro.

“Stiamo facendo un buon lavoro. Sono felice di come stia andando, ma non bisogna mai accontentarsi e fermarsi. Sono contenta di come abbiamo lavorato in questa prima parte di campionato: personalmente mi vedo cresciuta sotto certi aspetti ma, ritornando al concetto di prima, non voglio accontentarmi ma dare sempre il massimo”.