Legge regionale case popolari, approvate le modifiche proposte dall’Unione Inquilini

Una manifestazione del Coordinamento Inquilini Case Popolari di Vicenza
Una manifestazione del Coordinamento Inquilini Case Popolari

Di seguito la nota congiunta delle federazioni Unione Inquilini di Venezia, Vicenza e Verona

“Siamo riusciti ad ottenere un risultato importante, una battaglia che Unione Inquilini del Veneto sta conducendo da tempo sulla Legge Regionale per le case popolari.” Così si esprime Unione Inquilini del Veneto “Il nostro sindacato infatti è riuscito a sottoporre al tavolo istituzionale le modifiche che altrimenti avrebbero escluso centinaia di famiglie.”

Un iter lungo spiegano: “A seguito delle disposizioni impartite dalla Giunta regionale del Veneto sono state analizzate ieri le proposte di modifica alla legge di edilizia residenziale pubblica 39/2017 al tavolo tecnico di follow-up in Regione al quale abbiamo partecipato unitamente agli Ater, ai Comuni e agli altri sindacati inquilini.”

Prosegue la nota ” A seguito del lavoro dei nuclei tecnici presso le Ater e con i contributi dei comuni, dei servizi sociali e dei sindacati inquilini siamo arrivati alle seguenti proposte di modifica che andranno ora ratificate in Giunta e Consiglio, probabilmente entro fine novembre, per arrivare al primo gennaio 2020 con tutti i correttivi operativi:

a) ricalcolo dei canoni con restituzione della differenza a carattere retroattivo;
b) tutela di anziani e disabili anche se con risparmi dalla decadenza dell’alloggio,
c) NO IVA a carico inquilini;
d) risoluzioni dei problemi derivati dai sistemi informatici per il calcolo del canone
e) riduzione canone
e) canone determinato dal valore OMI della zona
f) innalzamento Isee permanenza per tutti con conseguente innalzamento soglia decadenza,
g) esclusione di somme derivanti da risarcimenti assicurativi e similari nell’Isee

Conclude la nota dell’Unione Inquilini “Il risultato raggiunto è frutto anche della determinazione degli assegnatari delle case popolari del Veneto e delle mobilitazioni che hanno interessato tutta la Regione. Ora abbiamo bisogno del supporto di tutte le parti politiche. Ci auguriamo che la giunta ed il consiglio tengano conto dell’urgenza di queste modifiche nel prossimo iter istituzionale e che queste modifiche vengano attuate nel più breve tempo possibile.”

Matelda Bottoni: Segretaria Unione Inquilini di Venezia
Teresa Turetta: Segretaria Unione Inquilini Vicenza
Francesca Bragaja: Segretaria Unione Inquilini Verona