Lite tra senzatetto a Vicenza, vola una coltellata: arrestato un tunisino

182
Lite tra senzatetto a Vicenza

Un senza fissa dimora tunisino è stato arrestato dalla polizia di Vicenza per un aggressione con coltello a danno di un altro senzatetto: al termine di una lite esplosa nel giardino di fronte Palazzo Chiericati per motivi in corso di accertamento, l’arrestato ha estratto l’arma e ha ferito al collo l’altro uomo.

Allertata da alcuni passanti, erano le 4 del mattino di martedì 16 aprile 2024, è intervenuta in Piazza Matteotti una volante della Polizia. Gli agenti hanno appurato che i protagonisti della zuffa erano due noti senza fissa dimora e hanno assistito al momento dell’aggressione all’arma bianca.

Dopo averli separati, i poliziotti intervenuti per sedare la zuffa hanno chiesto l’intervento dei soccorsi sanitari per il ferito, che a causa della coltellata subita perdeva sangue dalla ferita al collo. Trasportato in ospedale a Vicenza, è stato quindi ricoverato e dichiarato in condizioni fortunatamente non gravi.

Il responsabile dell’aggressione, R. S. E. tunisino di 44 anni, è stato invece arrestato dagli agenti della Polizia di Stato e l’autorità giudiziaria ne ha disposto il trattenimento in carcere.

“È verosimile – sostengo dagli uffici della questura di Vicenza – che la lite trai due senzatetto sia scaturita per contese di tipo economico, per impossessarsi di somme di denaro”.