Liti d’amore, doppia aggressione di italiani e tunisini a Vicenza con chiave inglese e spray al peperoncino

150

Le volanti della Polizia sono entrate in azione la prima volta nel pomeriggio del 2 ottobre, verso le ore 15, per sventare una lite tra tunisini scoppiata in via Adenauer a San Giuseppe: un uomo, con regolare permesso di soggiorno, era finito davanti al portone di un garage interrato di una abitazione dopo una lite con due connazionali per questioni sentimentali: motivo del contendere la fidanzata del fratello di uno degli aggressori. Aggredito con lo spray al peperoncino, attraverso una bomboletta illegale (foto) se l’è cavata con dolori alle gambe e bruciore occhi.
L’altra lite nella giornata di ieri ha invece riguardato una coppia di fidanzati italiani quarantenni: attorno alla mezzanotte in contrà XX settembre a ponte degli Angeli, un uomo con la mano destra piena di tagli, si è rifugiato in un bar perché inseguito dalla compagna con una chiave inglese in mano.

Anche qui l’intervento degli agenti è riuscito a sedare gli animi e la donna è stata portata in Questura.