Il 2021 è stato un anno difficile poiché il mondo ha ancora una volta vacillato per un’altra ondata di coronavirus, collasso economico, massicci tagli di posti di lavoro e incertezza politica. Tuttavia, la resilienza dello spirito umano è elevata e, storicamente parlando, è in tempi difficili come questi che emergono innovazioni e nuove idee. Le nostre vite sono cambiate radicalmente negli ultimi due anni. Le tecnologie digitali sono ora al culmine della popolarità.

Ogni giorno ci sono nuove soluzioni tecnologiche che aiutano le persone a comunicare, collaborare e guadagnare online. Le tecnologie digitali ci consentono di essere attivi negli spazi virtuali, condividere esperienze, essere creativi, ecc. Tutto ciò ha segnato l’inizio di una nuova tendenza: il cosiddetto Metaverso (in inglese Metaverse, ndr).

Nel prossimo futuro, vedremo una sfilata su larga scala di varianti proto-metaverso che saranno presentate da società come Microsoft, Amazon, Facebook, Disney. Che cos’è: un’altra moda o una direzione che cambierà la vita dell’umanità una volta per tutte?

Definizione e caratteristiche principali del Metaverso

Metaverso, di cosa stiamo parlando? Il Metaverso è un mondo che unisce realtà fisica, aumentata e virtuale, in cui persone e oggetti intellettuali interagiscono attivamente all’interno della struttura di molti metaspazi creati da aziende, individui o gruppi di sviluppatori su una piattaforma etica, tecnologica ed economica diversa o comune.

Si presume che le persone si collegheranno al metaverso sotto forma di avatar digitali. Saranno in grado di fare molto di quello che fanno nel mondo reale, ma in un modo nuovo: cercare informazioni, comunicare, fare acquisti, lavorare, creare nuovi incredibili oggetti e mondi interi.

I metaversi sono stati descritti in libri come “Snow Crash” di Neal Stephenson.  In realtà, da lì è apparso il concetto di “Metaverso”. Sono gli anni ’90 del 20° secolo, ovvero il concetto stesso ha già più di 30 anni. Da qualche parte da quel momento, iniziarono ad apparire i MMORPG: giochi multiplayer in cui il giocatore aveva un grado abbastanza ampio di libertà su chi essere, con chi interagire e cosa fare nel gioco.

Сasinò nel Metaverso, la nuova città di Las Vegas

Gli esperti dicono che il Metaverso è al culmine della popolarità, così come l’industria del gioco d’azzardo. Pertanto, il passaggio di casinò online vincenti al metaverso è un processo molto naturale e inevitabile. I migliori sviluppatori di piattaforme di gioco stanno lavorando sull’idea della transizione al metaverso. Ma non tutti gli sviluppi hanno avuto successo. Il primo debutto in quest’area è stato fatto da Slotie che ufficialmente è passato nello spazio del metaverso poco più di un mese fa. Da questo progetto è nato Junior Sloty. L’obiettivo di Slotie Junior è stato raggiunto: ora abbiamo una nuova Las Vegas nel metaverso.

I fans di videogiochi come Fortnite, Minecraft, Roblox o Animal Crossing hanno già fatto la conoscenza con i mondi virtuali che sono più che un gioco, ma lo spazio per conversazioni, acquisti, partecipazioni a vari eventi online e molto altro.

Il metaverso può essere definito dalla presenza di sei elementi di base:

  • nuove interazioni sociali all’interno del gioco che cambiano anche il comportamento degli utenti;
  • innovazione nella consegna dei contenuti, nella tecnologia e nel design del gioco, incluso il ruolo crescente di UGC;
  • la crescente popolarità delle NFT e il concetto di “proprietà digitale permanente”;
  • fusione di mondi di gioco e IP diversi;
  • la crescente importanza dell’identità e della personalizzazione all’interno del gioco;
  • fusione di mondo digitale e mondo reale.

Casino nel Metaverso creerà per tutti i suoi utenti un’esperienza indimenticabile, che si può paragonare all’esperienza di una visita nel un vero casinò di Las Vegas, solo che ora hanno possibilità di entrare senza uscire di casa. In tali casinò avrai un modo di provare i nuovi giochi da casinò con oggetti tridimensionali ed opere d’arte. Le possibilità qui saranno infinite.

Lo sviluppo di questo concetto può offrire alle aziende nuove opportunità di monetizzazione, nonché aumentare la fidelizzazione e altre metriche. Questo perché i metaversi espandono l’esperienza di gioco, danno agli utenti una nuova motivazione per giocare, aprono nuovi canali di guadagno e attirano nuovo pubblico.

Come ci vestiremo nel mondo virtuale?

Nel prossimo futuro, invece di aprire il tuo armadio per scegliere una bella camicetta, sarai in grado di comprare e indossare abiti digitali dal tuo guardaroba digitale. E anche se può sembrare come la scena di un film futuristico, i produttori di abbigliamento sono sicuri che il futuro appartenga alla moda digitale ed è già arrivata. Gli abiti virtuali verranno utilizzati non solo durante le chiamate Zoom, ma in tutto il Metaverso, un mondo di realtà aumentata che unirà la nostra vita abituale con un gioco per computer e i social network. I leader dell’industria della moda guardano già al futuro, dove esistono i cosiddetti “secondi mondi”: in essi, le persone che si sentono sottovalutate nella realtà fisica possono esprimersi attraverso il loro avatar virtuale. Questo è esattamente ciò che ha affermato il direttore marketing di Gucci Robert Triefus in un recente rapporto. Secondo il CMO di Gucci Robert Triefus, c’è un’economia emergente dove gli abiti firmati virtuali avranno un mercato come le skin di Fortnite.

Le basi della moda digitale sono state poste dai videogiochi, dove siamo da tempo abituati ad equipaggiare i personaggi dei giochi. Tuttavia è ora che i principali marchi del settore della moda hanno iniziato a trarre profitto dal mercato dei giochi. Così nel 2019 Louis Vuitton ha disegnato skin per League of Legends e quest’anno Nike e Ralph Lauren hanno rilasciato accessori per avatar sulla piattaforma di creazione del mondo virtuale Roblox. Lo scorso autunno la collezione NFT di Dolce & Gabbana è stata venduta a 1.885.719 ETH, ovvero 6 milioni di dollari. L’interesse per i mondi virtuali si è intensificato durante la pandemia, quando molti sono passati al lavoro a distanza e hanno iniziato a trascorrere più tempo su Internet.

Facebook  e Metaverso

Oggi, sempre più aziende parlano dell’importanza di creare i propri metaversi. Mark Zuckerberg ha annunciato il lavoro su questo concetto all’interno di Facebook. L’azienda vuole creare nuove opportunità di socializzazione unendo il mondo reale e quello virtuale. Per fare ciò su Facebook è stato organizzato un team separato per occuparsi di quest’area.

Una cerchia ristretta di persone all’interno della società era a conoscenza del nuovo progetto del magnate dei media. Hanno anche dovuto firmare un documento di non divulgazione. Ora il metaverso viene creato da più di 10mila dipendenti. Sono già stati stanziati 10 miliardi di dollari per il rebranding, ma questo non è l’importo finale. Il risultato dovrebbe essere un mondo virtuale con tecnologie VR e AR:

  • Le persone saranno in grado di comunicare usando gli avatar.
  • Il contenuto sarà presentato sotto forma di ologrammi.
  • Gli utenti disporranno di una casa virtuale Horizon Home e i luoghi di lavoro saranno dotati del servizio Horizon Workrooms.

“La gente pensa che siamo una società di social media. Ma siamo un’azienda che crea tecnologia per aiutare le persone a comunicare tra loro. Questo è ciò che ci distingue dagli altri. Il resto sta cercando di lavorare su come le persone interagiscono con la tecnologia e noi creiamo tecnologia in modo che le persone possano interagire tra loro “, ha riassunto Zuckerberg.