«Lascio alla bravissima Alessandra Locatelli un ufficio potenziato in termini di risorse umane e un pacchetto di decreti legislativi già confezionati, fra cui l’istituzione del Garante, la normativa sulla inclusione negli uffici della Pubblica Amministrazione e la costituzione della commissione per la individuazione dei LEPS» – comunica in una nota la senatrice e già ministro per le Disabilità Erika Stefani della Lega (qui l’abbiamo intervistata sul suo futuro, ndr) a margine del rituale passaggio di consegne negli uffici di Largo Chigi con il nuovo ministro -.

«Lascio una commissione redigente costituita da esperti e volta a dare attuazione alla legge delega – continua l’ex ministro Erika Stefani –, in tal senso i lavori per rendere effettivo il progetto individuale di vita sono maturi al punto di poter in breve giungere a predisporre il decreto legislativo. Vi sono poi importanti fondi per il finanziamento della legge delega, oltre a 400 milioni di fondi già ripartiti. Sarà fondamentale continuare a coinvolgere il mondo associativo fin dall’inizio ma so che non occorre ricordarlo ad Alessandra, che da anni vive questo settore in prima *persona e lo insegna a noi“».

L’incontro molto cordiale tra le due esponenti leghiste ha confermato il grande spirito di collaborazione fra di loro.