Norovirus nell’acqua tra Lombardia e Trentino: “Approfondimenti, ma no emergenza”

120

(Adnkronos) – "Non c'è stata un'emergenza sanitaria e non risultano casi gravi di gastroenteriti". Così all'Adnkronos Salute Vincenzo Petronella, direttore generale dell'Ats della Montagna, sulle gastronteriti che potrebbero essere state causate, a inizio mese, da norovirus rilevati nell'acqua al Passo del Tonale, la zona tra Lombardia e Trentino. "Sono ancora in corso gli approfondimenti dei tecnici, altre campionature di contrasto, ma tutti gli Enti coinvolti si sono mossi velocemente e bene ha fatto il sindaco di Ponte di Legno a emanare un'ordinanza rispettando il principio di massima precauzione a tutela della salute pubblica – sottolinea -. Dopo i casi di gastroenterite, come Ats abbiamo fatto gli esami di controllo e abbiamo poi rilevato e localizzato i norovirus, dando conferma al sindaco che ha emesso l'ordinanza per vietare l'uso alimentare dell'acqua. Si tratta di pozzi a compartimenti stagni", dove i norovirus possono annidarsi. "Al momento sembra tutto localizzato", conclude.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)