Operazione di alto impatto a Vicenza di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale

569
Polizia di Stato Cittadina greca
Polizia di Stato nella città di Vicenza e Carabinieri

Venerdì 15 dicembre, a Vicenza, è stata condotta un’operazione congiunta ad “Alto Impatto” con la partecipazione della Polizia di Stato (qui altri suoi interventi, ndr), dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale di Vicenza. Tale attività è stata pianificata in seguito a una condivisione generale degli obiettivi e delle finalità del controllo durante una specifica riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Vicenza. Durante tale incontro, è stata valutata l’opportunità di unire gli sforzi delle Forze dell’Ordine per contrastare fenomeni come i furti in abitazione, la criminalità diffusa, lo spaccio di stupefacenti e la presenza irregolare di stranieri sul territorio.

Per garantire un’attuazione efficace di tali obiettivi e coordinare le Forze di Polizia, è stata successivamente tenuta una specifica riunione del Tavolo Tecnico del Questore. Questa riunione ha consentito di pianificare le zone di intervento e gli obiettivi specifici da controllare. L’Ordinanza del Questore ha quindi implementato un processo organizzativo, stabilendo servizi mirati sul territorio dalle 13:00 alle 24:00 del giorno precedente. Le risorse impiegate includono equipaggi della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, totalizzando 35 Operatori specializzati.

Le zone controllate includono:

  • Campo Marzo, zone limitrofe alla Stazione Ferroviaria, Viale Milano, Via Torino, Piazzale Bologna, Corso SS Felice e Fortunato, Via Gorizia, Viale Roma, Via Firenze, Giardini Salvi;
  • Quartiere San Pio X e Stanga;
  • Riviera Berica.

Risultati dell’operazione:

  • Persone arrestate: 2
  • Persone identificate: 182 (di cui Stranieri: 91, con precedenti penali e/o di polizia: 25)
  • Veicoli controllati: 34
  • Posti di controllo: 6
  • Esercizi commerciali/bar controllati: 2

L’arresto di due cittadini tunisini è avvenuto a seguito di un tentativo di rapina ai danni di un cittadino cingalese residente in provincia. L’operazione ha permesso di acquisire elementi utili per ulteriori approfondimenti investigativi.

Attualmente, ulteriori accertamenti sono in corso da parte degli uffici specialistici delle varie Forze intervenute. Alcuni risultati potenzialmente rilevanti penalmente sono al vaglio dell’Autorità Giudiziaria.

Provvedimenti adottati:

  • 3 Espulsioni disposte dal Prefetto per cittadini del Marocco e dell’Algeria presenti illegalmente sul territorio nazionale e responsabili di vari reati;
  • 1 Foglio di Via Obbligatorio, con Divieto di Ritorno nel Comune di Vicenza per 3 anni, nei confronti di un italiano con numerosi precedenti penali e/o di polizia.

La posizione di soggiorno di ulteriori 2 stranieri identificati è attualmente in valutazione da parte dell’Ufficio Immigrazione della Questura per l’adozione di eventuali ulteriori provvedimenti.”