Codici: su Mps la magistratura perde di credibilità

2283
Monte dei paschi di Siena MPS
Monte dei paschi di Siena MPS

Incredulità ed amarezza nell’associazione Codici per la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Milano sulla vicenda Mps.

Dalla condanna all’assoluzione per ex vertici MPS

Di fatto ribaltata la condanna in primo grado per gli ex vertici Alessandro Profumo e Fabrizio Viola, per i quali è arrivata l’assoluzione, a cui si aggiunge quella di Paolo Salvadori, allora presidente del collegio sindacale, e della stessa banca.

Credibilità e fiducia

“Su questa vicenda la magistratura perde di credibilità – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici –. Con queste assoluzioni il cittadino perde ogni fiducia nella giustizia. Tra l’altro, e questo non è un aspetto da sottovalutare, in questi processi non fanno costituire le associazioni dei consumatori in qualità di parte civile, in quanto temono che vengano criticate le scelte processuali”.

Il processo

La sentenza riguarda il processo per falso in bilancio e aggiotaggio sul filone delle indagini relativo alla contabilizzazione dei derivati Santorini e Alexandria. Il tribunale aveva condannato i primi due a 6 anni, il terzo a 3 anni e mezzo di reclusione e il Monte dei Paschi di Siena a 800mila euro di sanzione pecuniaria. La decisione dei giudici arriva dopo la conferma della Cassazione delle assoluzioni di tutti gli imputati nel procedimento “madre” sul caso dell’istituto bancario. La Corte ha assolto gli imputati con la formula “perché il fatto non sussiste”.

——
Fonte: Codici: su Mps la magistratura perde di credibilità , Codici.org

Qui tutti le notizie di Codici – Centro per il diritto dei cittadini