Parco Bedin Aldighieri, Rucco e Ierardi: inaugurata l’area riqualificata grazie al programma Formula

1214
Parco Bedin Aldighieri, Rucco e Ierardi: inaugurata area riqualificata
Parco Bedin Aldighieri, Rucco e Ierardi: inaugurata area riqualificata

È stata inaugurata sabato 3 dicembre al Parco Villa Bedin Aldighieri l’area riqualificata grazie al progetto “Il cambiamento parte dai giovani”, realizzato da Fondazione Fenice in collaborazione con il Comune di Vicenza e Fondazione CESVI e sostenuto da Intesa Sanpaolo, attraverso il Programma Formula.

Erano presenti il sindaco del Comune di Vicenza Francesco Rucco con l’assessore alle infrastrutture Mattia Ierardi e il consigliere comunale Ivan Danchielli, il direttore tecnico di Fondazione Fenice Andrea Grigoletto, il direttore di Area Retail Vicenza Nordest di Intesa Sanpaolo Roberta Draghi, il Project Manager di Fondazione CESVI Alessia Sacchetti, il direttore di Engim Vicenza Silvio Buson, il presidente di Professione Impresa Raffaele Zanon e, per Cngei Vicenza il presidente Nicolò Magnabosco e il commissario Matteo Lazzari.

“A nome dell’amministrazione comunale e della città ringraziamo Intesa Sanpaolo, Fondazione CESVI, Fondazione Fenice onlus, gli scout laici Cngei, l’Istituto Engim Veneto e l’Associazione Professione impresa – hanno dichiarato il sindaco Francesco Rucco e l’assessore alle infrastrutture Mattia Ierardi – che, grazie a questo percorso partecipato di co-progettazione e riqualificazione ambientale, hanno aiutato a riportare i giovani e le famiglie in una splendida zona naturale alle porte della città che, per anni, è stato complicato valorizzare”.

“Crowdfunding e terzo settore si sono incontrati nel prezioso ambito delle pendici dei colli Berici – ha spiegato il direttore tecnico di Fondazione Fenice Andrea Grigoletto – dove scout e Comune hanno trovato un accordo per il recupero di un ampio parco in cambio dell’impegno dei ragazzi ad un presidio responsabile. Il crowdfunding è stato solo lo strumento per unire pubblico e sociale. Invitiamo tutti nel verde a vedere il nostro progetto!”.

“Al centro dell’impegno del nostro gruppo – ha sottolineato Roberta Draghi, direttore di area retail Vicenza Nordest di Intesa Sanpaolo – ci sono il benessere della collettività dei territori, la solidarietà, l’inclusione e la sostenibilità ambientale. Siamo orgogliosi di aver reso possibile la riqualificazione di quest’area avvenuta anche grazie al coinvolgimento e alla sensibilizzazione dei giovani. Il programma Formula, in collaborazione con Fondazione CESVI e altre importanti realtà locali, rende possibile una risposta concreta e solidale alle esigenze dei vari territori, come testimonia questa preziosa iniziativa che farà rivivere un’oasi di natura vicino al centro di Vicenza”.

“Quest’importante progetto – ha precisato il vice direttore generale di Fondazione CESVI Roberto Vignola – ci permette di essere più incisivi, con proposte progettuali rispondenti ai bisogni territoriali su una serie di questioni che colpiscono il nostro Paese in ambito Esg. Il progetto “Il cambiamento parte dai giovani” è la dimostrazione che per dare una risposta rapida ed efficace alle problematiche sociali territoriali, il connubio tra i mondi non profit e profit può rappresentare una soluzione vincente in grado di portare soluzioni concrete in contesti sociali periferici complessi”.

“Per i nostri alunni il lavoro al progetto Formula si è dimostrato una vera e propria sfida –ha aggiunto il direttore di Engim Vicenza Silvio Buson – e ciò ha permesso loro di crescere in autonomia e competenza. Hanno calato la loro idea progettuale in una situazione concreta, con tutti i vincoli e le problematiche che questa ha comportato; hanno rispettato scadenze e consegne; hanno discusso, mediato e collaborato tra loro e si sono riempiti di orgoglio e soddisfazione quando l’idea è diventata realtà. Complimenti ragazzi!”.

“L’associazione scout laica Cngei Vicenza ha partecipato con entusiasmo all’iniziativa per riqualificare l’area di Parco Bedin Aldighieri da tempo abbandonata e riportarla nel pieno del suo splendore – ha concluso il presidente Scout Cngei sezione Vicenza Nicolò Magnabosco –. Una casa con un parco adiacente aperto alle famiglie, ai giovani scout ed altre associazioni del territorio che potranno usufruire del luogo in sicurezza. Un duro lavoro reso possibile solo grazie alla collaborazione di tante persone che hanno creduto nel progetto dedicando tempo, denaro e passione. Un vero esempio di impegno civile, valore che contraddistingue l’associazione di promozione sociale vicentina”.

Area rigenerata di Parco Villa Bedin Aldighieri

Grazie all’iniziativa sono stati installati una pompeiana in legno e un pannello fotovoltaico con tre colonnine per le prese elettriche; è stata predisposta l’illuminazione a Led alimentata da sei mini pannelli fotovoltaici e affisso un cartello sul progetto con maggiori informazioni sulla storia del luogo accessibili tramite un qr code.

L’area rigenerata è stata co-progettata da CESVIe Fondazione Fenice insieme agli alunni della classe 1^B dell’Istituto Engim Vicenza e agli Scout Cngei della sezione di Vicenza e realizzato grazie ad un’iniziativa di crowdfunding alla quale hanno contribuito privati cittadini, imprese e il Gruppo Intesa Sanpaolo.

Il progetto è stato finanziato attraverso una raccolta fondi attiva, da luglio a settembre 2021, su For Funding, la piattaforma di crowdfunding di Intesa Sanpaolo dedicata a sostenibilità ambientale, inclusione sociale e accesso al mercato del lavoro per le persone in difficoltà. In tre mesi sono stati raccolti 180 mila euro grazie alle contribuzioni di privati cittadini, imprese, della Banca e delle società del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Progetto “Il cambiamento parte dai giovani”

Il progetto “Il cambiamento parte dai giovani” prevede il coinvolgimento dei giovani di quattro territori (Padova, Verona, Vicenza e Rovigo) su temi globali quali la sostenibilità ambientale e il cambiamento climatico, attraverso un percorso di formazione basato sul tema dello sviluppo di comunità sostenibili in ambienti urbani e focalizzato sulla metodologia della co-progettazione territoriale partecipata, secondo l’obiettivo n.11 dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU.

Con quello di Vicenza, viene inaugurato il secondo dei quattro parchi resi più verdi e sostenibili attraverso la partecipazione attiva dei giovani nelle province di Padova, Verona, Vicenza e Rovigo.

Le tre aree identificate per le opere di riqualificazione ambientale, oltre a Vicenza, sono il Green Energy Park di Fondazione Fenice a Padova, già inaugurato a maggio, mentre sono in fase di co-progettazione l’Area Corte Molon del Parco dell’Adige Nord, a Verona, e il Parco Arcobaleno, a Rovigo.

Ai giovani vengono forniti strumenti teorici e pratici per interrogarsi in modo critico sui problemi ambientali nella propria comunità di riferimento e proporre idee concrete per ridurre l’impatto ambientale, in modo da favorire una positiva riqualificazione urbana insieme alle istituzioni locali e al resto della cittadinanza. Il percorso di partecipazione prevede cinque fasi chiave: formazione sulla partecipazione e sulla sostenibilità ambientale; analisi dei bisogni del territorio con il coinvolgimento della comunità e delle istituzioni locali; apprendimento delle tecniche di crowdfunding; progettazione delle idee di cambiamento e rigenerazione locale; e infine la realizzazione delle proposte presentate.

Una Formula, tanti progetti

Formula è il progetto lanciato ad aprile 2021 da Intesa Sanpaolo, accessibile dalla piattaforma di raccolta fondi For Funding, per promuovere iniziative in tutto il territorio italiano dedicate a sostenibilità ambientale, inclusione sociale e accesso al mercato del lavoro per le persone in difficoltà.

Intesa Sanpaolo destina al progetto 1,5 euro per molti dei prodotti acquistati dai clienti in modalità online, con il duplice obiettivo di incrementare la raccolta fondi e l’alfabetizzazione digitale della clientela. Le diverse società del gruppo potranno diventare a loro volta contributori.

Il crowdfunding è poi aperto a tutti i clienti della banca, che possono donare online e tramite sportello ATM, nonché a contributori non clienti.

La selezione dei progetti territoriali attivi nella sezione Formula di For Funding vede il coinvolgimento delle Direzioni Regionali della banca, coadiuvate da Fondazione CESVI, un’organizzazione umanitaria indipendente di alto profilo. CESVI supporta Intesa Sanpaolo nell’individuare le migliori progettualità e monitorarne in modo sicuro e trasparente i risultati e l’impatto generato. Il programma si rinnova su base regolare con una serie di progetti a tema Green, Social e Job attivati in tutta Italia e pensati per il sostegno di bambini, giovani, famiglie e anziani in condizioni di fragilità.

——
Fonte: Parco Bedin Aldighieri, inaugurata l’area riqualificata grazie al programma Formula , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza