Patente per le pattuglie della Polizia Locale di Vicenza, GdV: “Agenti senza, pressing per gli esami”

407
polizia locale vicenza nuovi agenti patente per pattuglie

Il possesso o meno da parte degli agenti della patente necessaria a condurre le pattuglie influisce negativamente sul servizio della Polizia Locale di Vicenza. Ne parla nella sua edizione di oggi Il Giornale di Vicenza, portando alla luce un aspetto che sta incidendo nell’organizzazione dei turni di lavoro.

In sostanza, molti degli agenti non sono in possesso di questa superpatente, in particolare i nuovi innesti, e il problema risiede soprattutto nelle tempistiche necessarie ad ottenere il titolo.

La procedura di esame per il rilascio della patente che abilita a guidare le pattuglie della Polizia Locale è gestita dalla Prefettura di Vicenza, e si svolgono al cospetto della apposita commissione provinciale permanente nominata dal prefetto e presieduta da un funzionario della carriera prefettizia.

In merito, questi sono i ragguagli forniti da Alessia Zorzan che firma l’articolo: “La situazione dovrebbe però trovare soluzione a breve, dato che per i prossimi giorni sono state organizzate le prove di esame e dunque, salvo sorprese, i numeri tra agenti in servizio e agenti “abilitati” alla guida delle vetture della polizia locale dovrebbe riallinearsi.

Gli agenti che dovranno sostenere a breve l’esame hanno già svolto, nelle scorse settimane, il corso teorico e pratico per il conseguimento del documento necessario per legge. Manca dunque solo il test. Che non è, chiaramente, un dettaglio di poco conto. A sbloccare la situazione, di cui anche il Comando di polizia locale si è fatto carico – e che non riguarderebbe comunque solo il capoluogo – avrebbe aiutato anche l’avvicinarsi dell’Adunata degli alpini. La necessità di poter contare su tutte le forze in campo, senza limitazioni di sorta, sarebbe infatti servita da ulteriore spinta per l’organizzazione degli esami di guida”.

Fonte: Il Giornale di Vicenza