“Per la messa in sicurezza del Ponte di Bassano l’amministrazione comunale ha fatto e sta facendo tutto il possibile. Se la Regione e la Lega vogliono davvero tutelarlo, ritirino la concessione per la centralina idroelettrica a poco più di 100 metri dal Ponte degli Alpini”. Alessandra Moretti, Consigliera regionale del Partito Democratico, risponde al Capogruppo della Lega Nicola Finco sulla possibilità di nominare un Commissario straordinario per seguire l’iter dei lavori. “Finco arriva fuori tempo massimo: questa richiesta risulta non solo strumentale e tardiva, ma pure priva di qualsiasi presupposto per l’accoglimento.
Se davvero la Lega ha a cuore il Ponte di Bassano lo dimostri con i fatti, visto che la Giunta regionale è di fatto un monocolore: ritiri la concessione per la centralina idroelettrica che vogliono posizionare a ridosso di un monumento che è un simbolo del Veneto e dell’Italia intera. Su questo, non solo il Tribunale superiore delle acque pubbliche ha accolto il ricorso presentato lo scorso gennaio dal Comune, ma anche il ministero dei Beni culturali si è costituito contro la Regione a favore dell’amministrazione di Bassano”.