Ponti vicentini, VI.Abilità effettuerà prove di carico a Caltrano, tra Breganze e Sarcedo, e a Montebello. Disagi alla circolazione

381
Ponti vicentini

In questi giorni Vi.Abilità, per conto della Provincia di Vicenza, sta eseguendo prove di carico su alcuni ponti vicentini. È l’ente provinciale a renderlo noto, avvertendo che le operazioni, nei giorni in cui saranno eseguite, porteranno dei disagi al traffico. “Durante le prove verrà sospesa la circolazione stradale“, fanno sapere dall’ente.

I ponti vicentini interessati dagli interventi di studio sono a Caltrano, lungo la SP 116, sul ponte sul Torrente Astico al km 7+000. Qui le operazioni sono state eseguite nella mattina di oggi, martedì 10 ottobre 2023.

E ancora, sul ponte sul Torrente Astico tra i comuni di Breganze e Sarcedo, ma lungo la SP 121, al km 4+830. In questo caso le prove di carico saranno effettuate mercoledì 11 ottobre 2023, dalle 9 alle 17.

Infine, a Montebello Vicentino, lungo la SP 31, sul ponte sul Torrente Chiampo al chilometro 0+600, dalle 21 di giovedì 12 ottobre alle 5 di venerdì 13 ottobre 2023.

Le prove di carico sono test che misurano lo stato di salute dei manufatti. Servono, in particolare, per analizzare il comportamento delle strutture sotto l’azione dei carichi esterni. I dati che vengono rilevati costituiscono modelli numerici utili ai progettisti per verificare e progettare gli interventi di manutenzione straordinaria da effettuare nei manufatti.

L’applicazione dei carichi esterni avviene mediante l’utilizzo di autocarri caricati e disposti secondo gli schemi del progettista, in modo da massimizzare le sollecitazioni in determinati punti della struttura. In particolare, viene verificata e studiata la reazione della struttura nelle fasi di carico e scarico del peso e vengono misurati gli spostamenti della struttura in riferimento ad ogni combinazione di carico.

Le misurazioni avvengono attraverso strumenti posizionati al di sotto dell’impalcato del ponte, in punti ben definiti, e una centralina acquisisce i dati in continuo. Dove non fosse possibile posizionare questi rilevatori, vengono misurati gli spostamenti con l’ausilio di strumenti topografici ad alta precisione a determinati intervalli di tempo indicati dal progettista.

Qui tutti i comunicati ufficiali della Provincia di Vicenza