Procedimenti disciplinari contro Polizia Locale di Vicenza, Fabio Martini (Ugl): “Ostacoli ai controlli per la sicurezza”

724
abbandono di rifiuti polizia locale vicenza turno notturno prolungato procedimenti disciplinari

Da un lato i carichi di lavoro aumentano, dall’altro crescono i procedimenti disciplinari: così operano gli agenti della Polizia locale di Vicenza. Un quadro tratteggiato da Fabio Martini, segretario provinciale Ugl di Vicenza che interviene per sollevare la questione.

“Il Corpo di Polizia Locale del Comune di Vicenza – sostiene – ha osservato un preoccupante aumento delle pressioni lavorative anomale e delle contestazioni disciplinari rivolte agli operatori, soprattutto quelli appartenenti ai nuclei operativi come l’antidegrado. È importante comprendere – aggiunge Martini – se tali azioni siano intenzionali o casuali, ma rimane chiaro che ciò mina la capacità operativa del personale“.

Il sindacato, per il tramite del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza ha avuto una riunione con la direzione amministrativa del Comune di Vicenza per ottenere chiarimenti in merito a questa situazione. Sulla stessa falsariga – lo ricordiamo – anche il Cub ha chiesto lumi circa i licenziamenti e procedimenti disciplinari che riguardano il personale del Comune di Vicenza, in particolare del settore Istruzione (leggi qui).

All’Ugl, non sfugge che quanto starebbe avvenendo tra gli agenti della PL berica faccia a cazzotti con l’emergenza criminalità che la città vive da tempo. “In un momento in cui la città esige sicurezza – aggiunge Fabio Martini -, dato l’aumento costante dei reati predatori e dei danneggiamenti al patrimonio, è fondamentale che gli agenti operativi possano svolgere appieno le proprie funzioni nel rispetto della legge.

Non devono essere ostacolati – prosegue – da eventuali controversie interne che li rendono incapaci di operare. È imperativo che coloro che guidano il Corpo di Polizia Locale comprendano che il vigile non esiste più: esiste l’agente di Polizia Locale, e la sicurezza della comunità è la priorità assoluta.

Lavoreremo incessantemente per garantire che gli operatori della Polizia Locale di Vicenza – conclude Martini dell’Ugl Vicenza – siano supportati e che possano continuare a servire la città con dedizione e professionalità“.