Professionista Vicentino evasore totale, occulta al fisco 300 mila euro e incassa il Reddito di Cittadinanza: denunciato dalla Guardia di Finanza

275
Professionista Vicentino evasore totale

Un professionista vicentino del settore edile è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Schio essere un “evasore totale”. L’uomo, che non ha presentato le dichiarazioni dei redditi dal 2016, ha occultato al fisco circa 300 mila euro di ricavi e ha incassato indebitamente oltre 13 mila euro di reddito di cittadinanza.

Le Fiamme Gialle di Schio, grazie a una meticolosa attività di intelligence e all’ausilio delle banche dati del Corpo, hanno individuato il lavoratore autonomo e avviato un’indagine ispettiva a partire dall’anno d’imposta 2016. Non avendo esibito le fatture e i libri contabili obbligatori, i militari hanno ricostruito il suo profilo reddituale, scoprendo che aveva nascosto all’Erario i guadagni derivanti dalla sua attività lavorativa.

L’evasione fiscale non era l’unico reato commesso dall’uomo. Le indagini hanno infatti rivelato che il professionista aveva ottenuto indebitamente il reddito di cittadinanza per circa due anni, presentando nella Dichiarazione Sostitutiva Unica informazioni false sui suoi redditi.

L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Vicenza per occultamento di documentazione contabile e indebita percezione del reddito di cittadinanza. L’INPS è stato informato per il recupero delle somme erogate indebitamente, mentre l’Agenzia delle Entrate provvederà all’accertamento e alla riscossione delle imposte evase.

L’operazione della Guardia di Finanza di Vicenza dimostra l’impegno del Corpo nel contrastare l’evasione fiscale e l’indebito accesso alle prestazioni sociali. Le Fiamme Gialle lavorano per tutelare il bilancio nazionale e garantire che le risorse pubbliche siano destinate a chi ne ha diritto.