Questura di Vicenza. La barista spacciava, il Bar Aurora chiuso per 15 giorni

271
La Questura di Vicenza ha disposto la chiusura del bar Aurora
Questura di Vicenza: disposta la chiusura del bar Aurora

Una settimana fa la barista era stata arrestata perché tra un caffè e una spremuta “serviva” sostanze stupefacenti, ed inevitabile è arrivato il provvedimento di chiusura di un bar della zona piscine. Nella mattinata di oggi infatti il Questore della Provincia di Vicenza ha disposto il provvedimento di sospensione e chiusura per la durata di quindici giorni del Pubblico Esercizio denominato “Bar Aurora”, che si trova in città, in viale Ferrarin.

Come detto, il provvedimento consegue ad un’operazione della scorsa settimana, condotta dalla Guardia di Finanza che aveva portato all’arresto di una barista ed al sequestro, in un appartamento al piano di sopra del Bar, di sostanza stupefacente e di denaro collegati all’attività di spaccio.

Per questi motivi, il Questore di Vicenza Sallustio ha ritenuto di disporre la chiusura immediata del Bar Aurora per 15 giorni, come previsto dall’art. 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

La chiusura è stata materialmente eseguita dal personale della Polizia Amministrativa della Questura di Vicenza e militari della Guardia di Finanza.