Recital con il giovane talento Ettore Pagano al violoncello: Il 7 novembre all’Odeo del Teatro Olimpico. Ingresso libero su prenotazione

302
Ettore Pagano al violoncello
Ettore Pagano al violoncello

Il giovane e talentuoso violoncellista Ettore Pagano sarà l’ospite del Recital in programma martedì 7 novembre alle 20.30 all’Odeo del Teatro Olimpico e sarà accompagnato al pianoforte da Monica Cattarossi.

L’evento, organizzato dall’assessorato alla cultura, al turismo e all’attrattività della città, rientra nel cartellone della prima edizione del Festival Internazionale di Musica del Veneto organizzato dall’associazione Musica & Cultura con il sostegno e patrocinio della presidenza del consiglio regionale del Veneto e di numerosi enti pubblici che partecipano alla rassegna.

Il festival mette in rete le municipalità della Regione del Veneto per valorizzare le peculiarità e le bellezze del patrimonio locale attraverso l’organizzazione di un circuito di concerti di alto valore artistico, grazie alla partecipazione di musicisti di livello internazionale e di giovani talenti emergenti.

Il programma vede l’esecuzione di brani di Rachmaninov, Busoni e Stravinsky.

Il concerto in programma a Vicenza in Odeo sarà a ingresso gratuito, su prenotazione scrivendo a prenotazionicultura@comune.vicenza.it

Ettore Pagano, nato a Roma nel 2003, ha iniziato lo studio del violoncello a nove anni. Allievo dell’Accademia Chigiana sotto la guida di Antonio Meneses e David Geringas, ha frequentato la Pavia Cello Academy con Enrico Dindo e l’Accademia W.Staufferdi Cremona. Ha terminato il corso di Laurea triennale al Conservatorio S. Cecilia di Roma laureandosi con il massimo dei voti, lode e menzione.

Dal 2013 ad oggi gli è stato assegnato il primo premio assoluto in oltre 40 concorsi nazionali e internazionali. Il più recente riconoscimento internazionale che arricchisce il suo già cospicuo palmares di vittorie è il primo premio al prestigioso Khachaturian Cello Competition svoltosi nel giugno 2022 a Yerevan. È stato già invitato a suonare presso importanti palcoscenici internazionali, sia in recital, sia come solista con orchestre a Parigi, in Germania (Berlino, Amburgo, Halle, Kiel), Austria, Ungheria, Croazia, Lituania, Albania, Armenia, Kuwait, Oman, Stati Uniti d’America. Per l’anno 2023/24 sarà ospite da prestigiose società concertistiche italiane e istituzioni sinfonico-orchestrali con impegni confermati – tra gli altri – a Torino, Milano, Genova, Verona, Venezia, Trieste, Bologna, Ancona, Roma, Napoli, Palermo, Cagliari, oltre al doppio invito dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI: nella stagione concertistica programmata all’Auditorium Toscanini di Torino con diretta Radio3 e video Rai Cultura, e in trasferta alla Royal Opera House di Muscat, Oman.


Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza